Cinematografia e film

La casa delle chiacchiere e del cazzeggio
Avatar utente
Stock
Messaggi: 5786
Iscritto il: 11/05/2019, 22:29

Re: Cinematografia e film

03/12/2020, 5:58






Incredibile... so andati addirittura oltre
Aprite le porte alla bellezza.
scommodo
Località: Roma
Messaggi: 1148
Iscritto il: 12/05/2019, 22:28

03/12/2020, 14:47

The Gentlemen di Guy Ritcie su Prime Video.
Era ora!

Colin Farrel mostruoso.
Mio attore preferito per distacco.
Pazzesco anche Charlie Hunnam.

Ma bravi tutti, tutti.

Inviato dal mio MI 6 utilizzando Tapatalk

simoferr83
Località: Roma
Messaggi: 2017
Iscritto il: 12/05/2019, 7:32

11/12/2020, 14:26

Ma bohemian rhapsody a parte gli ultimi 15 minuti al live aid quanto fa schifo?
Nicomcm
Località: Roma
Messaggi: 2918
Iscritto il: 12/05/2019, 23:10

03/01/2021, 14:45

Ieri mi sono visto su Netflix, The Midnight Sky, con Cooney regista e protagonista. Un film senza capo ne coda. Avevo intravisto un mezzo trailer e letto la mini descrizione e le aspettative erano abbastanza alte, ma poca poca roba.
A confronto la serie Away con Hilary Swank , è un capolavoro. Adoro l astronomia quindi sono di parte, però una bella serie , scritta bene e girata meglio. Quando fai un film che è girato nello spazio o fai un bel film o na cagata. Non c è una via di mezzo.
Per tornare al film di Clooney , voto 4.
I COLORI DEI NOSTRI PADRI, I COLORI DEI NOSTRI FIGLI
Avatar utente
Derek
Località: Frosinone
Messaggi: 442
Iscritto il: 25/07/2020, 14:29

04/01/2021, 20:13

Nicomcm ha scritto:
03/01/2021, 14:45
Ieri mi sono visto su Netflix, The Midnight Sky, con Cooney regista e protagonista. Un film senza capo ne coda. Avevo intravisto un mezzo trailer e letto la mini descrizione e le aspettative erano abbastanza alte, ma poca poca roba.
A confronto la serie Away con Hilary Swank , è un capolavoro. Adoro l astronomia quindi sono di parte, però una bella serie , scritta bene e girata meglio. Quando fai un film che è girato nello spazio o fai un bel film o na cagata. Non c è una via di mezzo.
Per tornare al film di Clooney , voto 4.
Avevo intenzione di vederlo stasera ma dopo averti letto passo :mrgreen:
"Essere Laziali è qualcosa di speciale, diverso dalla massa"
Nicomcm
Località: Roma
Messaggi: 2918
Iscritto il: 12/05/2019, 23:10

04/01/2021, 21:32

Derek ha scritto:
04/01/2021, 20:13
Nicomcm ha scritto:
03/01/2021, 14:45
Ieri mi sono visto su Netflix, The Midnight Sky, con Cooney regista e protagonista. Un film senza capo ne coda. Avevo intravisto un mezzo trailer e letto la mini descrizione e le aspettative erano abbastanza alte, ma poca poca roba.
A confronto la serie Away con Hilary Swank , è un capolavoro. Adoro l astronomia quindi sono di parte, però una bella serie , scritta bene e girata meglio. Quando fai un film che è girato nello spazio o fai un bel film o na cagata. Non c è una via di mezzo.
Per tornare al film di Clooney , voto 4.
Avevo intenzione di vederlo stasera ma dopo averti letto passo :mrgreen:
Ahah no vabbe mi dispiace. Poi è soggettivo. L idea non è male ma ne caldo ne freddo. Forse se fosse stato un libro sarebbe stato piacevole da leggere ecco.
I COLORI DEI NOSTRI PADRI, I COLORI DEI NOSTRI FIGLI
scommodo
Località: Roma
Messaggi: 1148
Iscritto il: 12/05/2019, 22:28

05/01/2021, 12:54

Visto Climax di Gaspar Noè su Prime
Piaciuto molto, è un film molto forte ed il titolo è perfetto. Riprende i fatti di una storia accaduta veramente in Francia a fine anni 90.

Consiglio anche Enter the Void sempre di Gaspar Noè.

Visto anche Victoria sempre su Prime.
Camera in presa diretta, coinvolgimento e suspense sempre molto alti. Bello.

Inviato dal mio MI 6 utilizzando Tapatalk

Avatar utente
mimmo
Località: Roma
Messaggi: 3595
Iscritto il: 13/05/2019, 1:30

06/01/2021, 0:15


scommodo ha scritto:Visto Climax di Gaspar Noè su Prime
Piaciuto molto, è un film molto forte ed il titolo è perfetto. Riprende i fatti di una storia accaduta veramente in Francia a fine anni 90.
climax filmone.
il lungo piano sequenza sulla ballerina bionda è una delle cose più belle che ho visto ultimamente in un film.

Avatar utente
Massy73
Messaggi: 7507
Iscritto il: 11/05/2019, 22:28

06/01/2021, 10:52

Io ho visto la

La corazzata Potëmkin
Del Maestro Sergej Michajlovič Ėjzenštejn

Bè l'occhio della madre il soggetto analogico e la carrozzina sono veramente tanta roba.

Lo consiglio a tutti.

Ovviamente in lingua madre sennò non vale.



Inviato dal mio SM-G980F utilizzando Tapatalk

Concordia parvae res crescunt, discordia maximae dilabuntur
Bellamy
Località: Roma
Messaggi: 44
Iscritto il: 14/05/2019, 21:38

07/01/2021, 0:43

De sica per il quale mi tolgo il cappello, dovrebbe capire quando è il momento di smettere o fare altro.
Purtroppo gli anni passano per tutti e de sica a 70 anni non può piu fa l'avvocato covelli

film imbarazzante, ho dovuto cambiare
Pavese
Messaggi: 686
Iscritto il: 11/05/2019, 22:10

07/01/2021, 11:08

Bellamy ha scritto:
07/01/2021, 0:43
De sica per il quale mi tolgo il cappello, dovrebbe capire quando è il momento di smettere o fare altro.
Purtroppo gli anni passano per tutti e de sica a 70 anni non può piu fa l'avvocato covelli

film imbarazzante, ho dovuto cambiare
SPOILER
Ho resistito fino al punto che il figlio di de Sica torna dal buco nero invecchiato di 60 anni, poi ho spento.
Jack
Località: Roma
Messaggi: 229
Iscritto il: 13/05/2019, 0:24

09/01/2021, 16:41

Visto “Il Cacciatore” di Cimino (1978).
Film gigantesco nel vero senso della parola, dura 3 ore e dentro c’è di tutto. Tanti temi, tante letture possibili.

Mi è piaciuto.
Avatar utente
Massy73
Messaggi: 7507
Iscritto il: 11/05/2019, 22:28

09/01/2021, 22:12

Jack ha scritto:Visto “Il Cacciatore” di Cimino (1978).
Film gigantesco nel vero senso della parola, dura 3 ore e dentro c’è di tutto. Tanti temi, tante letture possibili.

Mi è piaciuto.
L'ho visto una ventina di anni fa su rete 4 in seconda serata, tipo le 22:40, con tutta la pubblicità. Rimanere incollato per quasi 4 ore solo un grandissimo film può fare.
Concordia parvae res crescunt, discordia maximae dilabuntur
Blevins
Località: Roma
Messaggi: 3627
Iscritto il: 12/05/2019, 8:07

16/01/2021, 11:21

dagli autori di medical dimension... il talento del calabrone (amazon prime video)
italiani che scimmiottano gli americani, dialoghi difficili da seguire tanto è l'imbarazzo che creano, attori uno più cane dell'altro, a parte castellitto
film terrificante, ma anche divertente da vedere, perchè non esiste nulla di più comico di chi tenta di farsi prendere sul serio

"basito F4"

Immagine
Avatar utente
Stock
Messaggi: 5786
Iscritto il: 11/05/2019, 22:29

04/02/2021, 8:46

Molto carino Knives Out, vero, però poteva anche durare un quarto d'ora di meno...
comunque ana de armas è illegale.
Aprite le porte alla bellezza.
Avatar utente
Stock
Messaggi: 5786
Iscritto il: 11/05/2019, 22:29

14/02/2021, 4:11

Segnalo due film particolari che sono usciti tutti e due direttamente in dvd in italia, e purtroppo non si trovano nemmeno sui canali legali di streaming, dico purtroppo perché meritano entrambi.

Swallow di Carlo Mirabella-Davis
Una coppia di sposini: lui è il giovane manager dell'azienda di famiglia, è il classico borghese belloccio e imbottito di soldi. Lei è un'ex commessa, che da quando è sposata non lavora più ma bada alla casa. Casa che è un villone della madonna, regalatogli dal padre di lui. Lui sta tutto il giorno al lavoro, lei è sempre da sola in casa o al massimo affaccendata con la suocera. L'equilibrio, già precario, si rompe del tutto quando lei scopre di essere incinta, e la notizia fa scattare in lei dei peculiari disturbi psicofisici.
Film molto particolare, che sembra andare nella direzione più horror all'inizio, poi invece cambia strada e diventa più drammatico e serio. Lo consiglio perché, oltre ad essere girato molto bene, tratta tanti argomenti (depressione, malattia mentale, vita coniugale) in modo non banale e soprattutto senza retorica.

Vivarium di Lorcan Finnegan
Altra coppia di sposini; lui (che è il faccia di merda jesse eisenberg) fa il giardiniere, lei fa la maestra d'asilo. I due stanno cercando casa e progettano di mettere su famiglia. Capitano in un' agenzia immobiliare dove trovano un tizio parecchio strano che in due secondi li trascina a vedere una villetta in un quartiere periferico di nuova costruzione. Arrivano e scoprono che il quartiere è un dedalo di stradine con file e file di villette identiche, asettiche, tutte vuote, indistinguibili l'una dall'altra se non per il numero sulla porta. Entrano nella 9, già arredata per una coppia e un bambino. Il tempo di girarsi e scoprono che il tizio dell'agenzia li ha mollati lì e se ne è andato. Risalgono in macchina e fanno per andarsene pure loro, ma non riescono a trovare l'uscita del quartiere, continuano a girare in tondo finché non rimangono senza benzina e si ritrovano intrappolati e costretti a vivere nella casa.
Ecco, se quello di prima era particolare, questo è un delirio a metà strada tra lynch e aronofsky. Purtroppo è uno di quei film paraculi che partono da un'idea geniale e poi non sanno bene come svilupparla e la buttano in caciara, però resta comunque un thriller horror bello angosciante.
Aprite le porte alla bellezza.
Avatar utente
mimmo
Località: Roma
Messaggi: 3595
Iscritto il: 13/05/2019, 1:30

21/02/2021, 13:36

el practicante

è incredibile la quantità di mondezza che produce netflix.
Avatar utente
Skyblues
Messaggi: 1405
Iscritto il: 08/05/2019, 7:36

22/02/2021, 15:26

netflix sta mano mano scemando quanto a qualità dei contenuti. se vai li con un'idea su una serie incentrata sulla vita batterica nel colon di uno malato di ernia iatale cronica te lo producono al 90%
piojoale
Località: Roma
Messaggi: 129
Iscritto il: 12/05/2019, 15:46

22/02/2021, 22:50

Blevins ha scritto:
16/01/2021, 11:21
dagli autori di medical dimension... il talento del calabrone (amazon prime video)
italiani che scimmiottano gli americani, dialoghi difficili da seguire tanto è l'imbarazzo che creano, attori uno più cane dell'altro, a parte castellitto
film terrificante, ma anche divertente da vedere, perchè non esiste nulla di più comico di chi tenta di farsi prendere sul serio

"basito F4"

Immagine
parte pure in maniera interessante, poi scema verso un banale...
Avatar utente
mimmo
Località: Roma
Messaggi: 3595
Iscritto il: 13/05/2019, 1:30

08/04/2021, 13:26

Stock ha scritto: Swallow di Carlo Mirabella-Davis
Una coppia di sposini: lui è il giovane manager dell'azienda di famiglia, è il classico borghese belloccio e imbottito di soldi. Lei è un'ex commessa, che da quando è sposata non lavora più ma bada alla casa. Casa che è un villone della madonna, regalatogli dal padre di lui. Lui sta tutto il giorno al lavoro, lei è sempre da sola in casa o al massimo affaccendata con la suocera. L'equilibrio, già precario, si rompe del tutto quando lei scopre di essere incinta, e la notizia fa scattare in lei dei peculiari disturbi psicofisici.
Film molto particolare, che sembra andare nella direzione più horror all'inizio, poi invece cambia strada e diventa più drammatico e serio. Lo consiglio perché, oltre ad essere girato molto bene, tratta tanti argomenti (depressione, malattia mentale, vita coniugale) in modo non banale e soprattutto senza retorica.
l'ho visto ieri sera.
bel film, esteticamente veramente ben fatto.
molto empatico perché riesce a trasmettere in ogni singola inquadratura il disagio che prova la protagonista. sotto questo punto di vista mi ha ricordato melancholia.
non nascondo che un paio di volte mi stava per venire da vomitare Immagine

mentre lo vedevo pensavo a tutt'altro finale visto che lei riesce a fare pace coi demoni del passato e ad acquisire un nuovo "senso" della propria vita.
invece prende quella decisione; evidentemente voleva troncare totalmente col passato.
Avatar utente
Massy73
Messaggi: 7507
Iscritto il: 11/05/2019, 22:28

30/04/2021, 14:45

Finalmente riaprono i cinema
Concordia parvae res crescunt, discordia maximae dilabuntur
Blevins
Località: Roma
Messaggi: 3627
Iscritto il: 12/05/2019, 8:07

19/08/2021, 15:36

the suicide squad
una specie di remake/reboot del capitolo precedente (una mezza cacata)

aspettative zero, invece ne viene fuori una stronzatona Sì, ma molto divertente
lo consiglio
Avatar utente
Stock
Messaggi: 5786
Iscritto il: 11/05/2019, 22:29

19/08/2021, 15:59

Azz, m'ero completamente scordato del topic e non ho commentato l'ultima perla del maestro shyamalan, Old.

Una coppia con prole al seguito e malcelati problemi coniugali va in vacanza in un resort da ricchi. Lì incontra altre coppie. Vengono portati su una spiaggia incontaminata dove non prendono i cellulari e se provi ad andartene ti senti male e crolli dopo 3 passi. Dopo un po' ci accorgiamo che in tutte le coppie c'è qualcuno con problemi di salute, ma soprattutto che sulla spiaggia la gente invecchia al ritmo di un anno ogni mezz'ora o una cosa del genere, tranne, non se sa perché, per unghie e capelli. Panico generalizzato.
Shyamalan è sempre garanzia di stronzatone pretenziose ma alla fine divertenti e non si smentisce nemmeno qui, anzi, forse dal lato stronzatona questo è il suo capolavoro.
Aprite le porte alla bellezza.
Avatar utente
mimmo
Località: Roma
Messaggi: 3595
Iscritto il: 13/05/2019, 1:30

19/08/2021, 16:36

meno male stock.
mi hai evitato di vedere na cazzata :)
ozzy
Località: Sitges
Messaggi: 979
Iscritto il: 27/05/2019, 13:41

19/08/2021, 17:45

Hattori Hanzo :65

Avatar utente
Stock
Messaggi: 5786
Iscritto il: 11/05/2019, 22:29

02/10/2021, 13:32

Riesumo il topic per dire che Dune è un film della madonna. Due ore e mezza di scene visivamente mostruose.
Aprite le porte alla bellezza.
Avatar utente
Stock
Messaggi: 5786
Iscritto il: 11/05/2019, 22:29

13/11/2021, 21:52

Freaks out è un signor film che merita di essere visto in sala. Mi pare di capire che non stia andando benissimo ed è un peccato.
Aprite le porte alla bellezza.
Dino
Località: Roma
Messaggi: 1461
Iscritto il: 12/05/2019, 11:00

14/11/2021, 16:38

Stock ha scritto:
02/10/2021, 13:32
Riesumo il topic per dire che Dune è un film della madonna. Due ore e mezza di scene visivamente mostruose.
Concordo, è un filmone da vedere assolutamente al cinema, anche se per essere apprezzato al meglio richiede un po' di dimestichezza con l'universo creato da Frank Herbert.
Il Sigaro
Località: Roma
Messaggi: 7033
Iscritto il: 16/05/2019, 10:26

14/11/2021, 17:23

Sinceramente, da quando esistono i televisori attuali e c'è la possibilità di rimediare pressoché qualsiasi film ogni sera, non riesco proprio a trovare un solo motivo per andare al cinema.
UNDICI VAVRO
UNDICI MURIQI

No ai ciccicaputi
Avatar utente
Stock
Messaggi: 5786
Iscritto il: 11/05/2019, 22:29

14/11/2021, 19:31

Il Sigaro ha scritto:
14/11/2021, 17:23
Sinceramente, da quando esistono i televisori attuali e c'è la possibilità di rimediare pressoché qualsiasi film ogni sera, non riesco proprio a trovare un solo motivo per andare al cinema.
Be' insomma a meno che non vivi nella villa di arcore (col budget del proprietario) dubito che a casa si possa replicare l'esperienza di uno schermo grande come una palazzina con un audio che ti faccia vibrare la poltrona.
Poi, ma questo è un mio vezzo ne sono consapevole, io non riesco a guardare un film controllando ogni cinque minuti il cellulare, alzandomi per andare a pisciare e così via. A me sta sulle palle pure l'intervallo durante la proiezione.
Poi ci sarebbe pure il discorso di un'industria che sta morendo (il film che ho menzionato sopra, Freaks Out, produzione quasi totalmente italiana, si sono fatti un culo come un capanno per fare un film ambiziosissimo, costato 12 mln ne ha incassato a malapena uno e mezzo in due settimane perché la gente preferisce netflix) e che andrebbe supportata, ma quello mi rendo conto importi solo a me.
Aprite le porte alla bellezza.
Oscar70
Località: Umbria
Messaggi: 1509
Iscritto il: 14/05/2019, 14:45

14/11/2021, 20:12

No no Stock,non importa solo a te,fidati.
C'è ancora chi pensa prima di fare qualsiasi acquisto,che siano scarpe,che sia cibo o cinema in questo caso che dietro c'è sempre un mondo;un modo di lavorare e di concepire le cose in genere.Tornando al cinema è vero in parte quello che scrive Sigaro,anche se spesso dietro c'è mancanza di tempo,comodità di stare in casa ecc ecc ,tutte cose che sono dettate dai ritmi frenetici che subiamo passivamente, spesso senza accorgecene perché ormai è la prassi consolidata.Oltre questo, prima e dopo la proiezione,c'è un mondo che a casa non puoi trovare.Per non parlare del cinema d'essai, ormai ahime piuttosto raro ovunque che a volte mi ha fatto fare km per vedere cose meravigliose,anche se non sempre,cose che in casa difficilmente hai la possibilità di vedere.
Più in generale credo che il fascino del cinema che crea in sala buia,difficilmente verrà soppiantato da qualsiasi tv moderna per i motivi di cui sopra e non di meno dalla sorprendente capacità che ha un certo pubblico,nonostante la sala vuota e arrivando all'ultimo istante prima della proiezione,va ad occupare il seggiolino davanti a te che speravo fosse libero,cosa che mi è accaduta più di una volta,ma mai avrei pensato che in periodo post lockdown alla prima riapertura con 4 persone totali in sala potesse accadere. :mrgreen:
Blevins
Località: Roma
Messaggi: 3627
Iscritto il: 12/05/2019, 8:07

14/11/2021, 20:31

Dino ha scritto:
14/11/2021, 16:38
Stock ha scritto:
02/10/2021, 13:32
Riesumo il topic per dire che Dune è un film della madonna. Due ore e mezza di scene visivamente mostruose.
Concordo, è un filmone da vedere assolutamente al cinema, anche se per essere apprezzato al meglio richiede un po' di dimestichezza con l'universo creato da Frank Herbert.
per me è un ni
per essere un film ambientato in un pianeta desertico l'ho trovato estremamente freddo. troppo freddo.

però sono contento che ci sarà una seconda parte (non era scontato)
Avatar utente
Stock
Messaggi: 5786
Iscritto il: 11/05/2019, 22:29

26/12/2021, 16:34

Sfruttato il finesettimana di natale per vedere due film nuovi

E' stata la mano di Dio - il solito sorrentino. Bello, ma sempre la solita minestra. Questo è autobiografico e si vede che c'è un po' più di sentimento, ma diciamo che ormai li fa un po' tutti uguali. Se vi piace sorrentino lo apprezzerete, se non vi piace vi farete due palle come due mongolfiere.

Don't look up - questo è una bomba. McKay fa un altro capolavoro, forse meglio sia di vice sia di la grande scommessa. Di caprio e la lawrence sono due scienziati che scoprono che una cometa di 9 km sta per cadere sulla terra e uccidere tutti. Vanno a dirlo al presidente degli usa (meryl streep clamorosa) che prende la questione un filo sottogamba. Da qui parte una satira ferocissima sugli usa, sulla lotta al covid, sull'informazione, sui social. Questo è consigliatissimo a prescindere.
Aprite le porte alla bellezza.
Gato
Messaggi: 3482
Iscritto il: 09/05/2019, 16:46

26/12/2021, 18:02

Confermo.

Il primo "è stata una noia di Dio".

Il secondo gran bel film.

INTER MERDA

Curiosity
Località: Roma
Messaggi: 369
Iscritto il: 17/05/2019, 19:54

27/12/2021, 9:34

A Quiet Place 2

Si beh un pò più di azione, ma solita minestra. Intrattiene bene ma non lascia niente.
Avatar utente
mimmo
Località: Roma
Messaggi: 3595
Iscritto il: 13/05/2019, 1:30

27/12/2021, 16:51

Curiosity ha scritto:A Quiet Place 2

Si beh un pò più di azione, ma solita minestra. Intrattiene bene ma non lascia niente.
beh pure il primo è un gran bel film ma non aggiunge nulla a quel filone.
il secondo ancora devo vederlo.
Avatar utente
Stock
Messaggi: 5786
Iscritto il: 11/05/2019, 22:29

27/12/2021, 18:09

A quiet place 2 ha il grande pregio di durare ottanta minuti circa. Ricordo che la sera che sono andato a vederlo dovevo scegliere tra cinema e un altro impegno e alla fine ho fatto entrambi :mrgreen:
Aprite le porte alla bellezza.
simoferr83
Località: Roma
Messaggi: 2017
Iscritto il: 12/05/2019, 7:32

27/12/2021, 22:41

Su netflix c’è un film che me pareva tanta roba: « the harder they fall » un western alla django de Tarantino

Dopo 10 minuti qualcosa non me quadrava

Un western co solo neri e musica mezza rap de sottofondo

Mortacci vostra!

Accannato subito
Kikkus
Messaggi: 2117
Iscritto il: 11/05/2019, 23:05

30/12/2021, 15:09

visto don't look up. filmettino cazzatona e che scivola via nel complesso, volendosi elevare a "denuncia sociale" perculando qui e lì le americanate, senza mai arrivarci. Angosciante per il contesto contemporaneo.
Blevins
Località: Roma
Messaggi: 3627
Iscritto il: 12/05/2019, 8:07

30/12/2021, 17:15

visto anche io don't look up, perchè se non lo hai visto sei escluso dalla società peggio di un non vaccinato (squid game è ormai preistoria)
un ibrido che non sfocia mai al 100% nella satira o nella seriosità, per alcuni visto come difetto (di caprio in particolare mi è sembrato troppo altalenante nei toni) ma secondo me alla fine funziona, perchè fotografa bene la stupidità che regna sovrana ormai in ogni ambito (politica, scienza, media, social ecc)
la critica agli usa è evidente, ma il resto del mondo che si fa condizionare da una nazione di squilibrati non ne esce meglio, anzi
e l'exit strategy di una ristretta èlite che ha di fatto condannato il mondo all'estinzione la dice lunga su molte cose
Blevins
Località: Roma
Messaggi: 3627
Iscritto il: 12/05/2019, 8:07

30/12/2021, 17:35

Kikkus ha scritto:
30/12/2021, 15:09
visto don't look up. filmettino cazzatona e che scivola via nel complesso, volendosi elevare a "denuncia sociale" perculando qui e lì le americanate, senza mai arrivarci. Angosciante per il contesto contemporaneo.
è il classico film che fa masturbare i democratici usa e non
ma non si rendono conto che elevarlo a manifesto della loro superiorità intellettuale è di fatto la dimostrazione di quanto in realtà siano i più stupidi di tutti
Avatar utente
Stock
Messaggi: 5786
Iscritto il: 11/05/2019, 22:29

30/12/2021, 20:56

Be' oddio secondo me don't look up non vuole proprio mai essere serio né una cazzata, è una satira al 100%. Nemmeno i protagonisti ne escono come personaggi seri, di caprio sembra un po' uno dei virologi che abbiamo in tv 24 ore su 24 da due anni, che ormai sono personaggi più che scienziati. Neanche a dire che è un puro di cuore che lotta contro l'indifferenza generale, appena annusa la fama diventa un coglione. Tutti i personaggi sono caricature, il film assume un tono un po' più grave giusto negli ultimi 5 minuti per forza di cose, ma per il resto secondo me è molto centrato, non ha altri intenti che essere una satira e basta. A volergli fare una critica secondo me troppe parti sono improvvisate, mckay è più un bravo sceneggiatore che un bravo regista, qui lascia tanto campo agli attori (d'altra parte con quel cast) e ogni tanto qualche scena forse gli scappa di mano. Per esempio io il personaggio di jonah hill lo avrei tolto proprio, non aggiunge nulla al film, è fastidioso e alla fine è la solita macchietta del cocainomane che jonah hill fa in tutti i film da 15 anni.
Per dire, secondo me la grande scommessa aveva una sceneggiatura migliore nel complesso, però questo per me è ancora più cattivo oltre che più divertente. Tra l'altro mi pare di aver capito che l'avesse scritto prima della pandemia, il che sarebbe pazzesco visto che praticamente è un documentario di quello che è successo negli ultimi due anni in tutto il mondo.
Aprite le porte alla bellezza.
Curiosity
Località: Roma
Messaggi: 369
Iscritto il: 17/05/2019, 19:54

02/01/2022, 20:26

Don't look up

Concordo con i giudizi di cui sopra. Gradevole, ma anche fastidioso, soprattutto in questo periodo vedere Di Caprio fare la parte di Bassetti anche no....La parte di Ron Perlman vale tutto il film ah ah ah. No cmq niente di che, grande recitazione da parte di tutti, quelli si, d'altronde stiamo parlando di grandissimi attori....Occasione buona anche per ridare un occhiata ai sex tape delle Lawrence che avevo quasi dimenticato....Limortè :102

Wrath of man

Cioè l'ennesimo Jason Statham che mena a tutti. Per cui originalità zero, ma sticazzi, a fà sta roba è il numero uno degli anni 2000. Continuerò a vedermi tutti i suoi film a nastro. Come feci illo tempore per Schwarzy.
scommodo
Località: Roma
Messaggi: 1148
Iscritto il: 12/05/2019, 22:28

02/01/2022, 21:20


Curiosity ha scritto:Don't look up

Concordo con i giudizi di cui sopra. Gradevole, ma anche fastidioso, soprattutto in questo periodo vedere Di Caprio fare la parte di Bassetti anche no....La parte di Ron Perlman vale tutto il film ah ah ah. No cmq niente di che, grande recitazione da parte di tutti, quelli si, d'altronde stiamo parlando di grandissimi attori....Occasione buona anche per ridare un occhiata ai sex tape delle Lawrence che avevo quasi dimenticato....Limortè :102

Wrath of man

Cioè l'ennesimo Jason Statham che mena a tutti. Per cui originalità zero, ma sticazzi, a fà sta roba è il numero uno degli anni 2000. Continuerò a vedermi tutti i suoi film a nastro. Come feci illo tempore per Schwarzy.
Il primo ancora non l ho visto, sul secondo ci sono rimasto un po male.

Va bene Jason Statham però è un film di Guy Ritchie e francamente pareva girato da un regista qualsiasi di un qualsiasi altro action movie.

Inviato dal mio MI 6 utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Fiorini
Località: Roma
Messaggi: 2272
Iscritto il: 12/05/2019, 11:15

02/01/2022, 23:19

Visto la mano di Dio su Netflix la sera di Capodanno.. Mi sono addormentato secco.
Mai visto un film più lento, riesce a superare anche la grande bellezza.
Sorrentino secondo me l'unico film veramente buono che ha fatto è stato l'uomo in più, poi si è messo in testa di scimmiottare Fellini
Curiosity
Località: Roma
Messaggi: 369
Iscritto il: 17/05/2019, 19:54

03/01/2022, 12:28

A me Guy Ritchie onestamente non m'è mai piaciuto, è vero però che qui la regia è assolutamente anonima. Non parliamo della sceneggiatura, peccato perchè gli attori li aveva anche scelti bene. Ma sono bidimensionali e buttati li. I voti che viaggiano sopra il 7 per questo film sono assolutamente regalati, 6.5 e via andare.

Sorrentino per me a parte la Grande Bellezza non riesco a vedere altro. E' bravo ma è troppo innamorato di se stesso.
Blevins
Località: Roma
Messaggi: 3627
Iscritto il: 12/05/2019, 8:07

03/01/2022, 12:36

in vista di matrix 4 ho voluto recuperarmi i vecchi titoli della saga
dopo il primo ho accannato, film invecchiato veramente male, a livello tecnico regge ancora alla grande, ma il resto condensa tutto il peggio degli anni 90
le scene d'azione in particolare sono tutte inguardabili
Avatar utente
mimmo
Località: Roma
Messaggi: 3595
Iscritto il: 13/05/2019, 1:30

03/01/2022, 12:56

Blevins ha scritto:in vista di matrix 4 ho voluto recuperarmi i vecchi titoli della saga
dopo il primo ho accannato, film invecchiato veramente male, a livello tecnico regge ancora alla grande, ma il resto condensa tutto il peggio degli anni 90
le scene d'azione in particolare sono tutte inguardabili
li ho rivisti non meno di un mese fa.
io ho pensato esattamente il contrario sul primo :) Immagine
potrebbe sembrare un film uscito l'anno scorso anziché 22 anni fa.
(il secondo è un gradino sotto forse pure due, il terzo non male)
idem il primo jurassik park, sembra un film recente nonostante l'uso della cgi sia quella dei primi tempi.


Ultima modifica di mimmo il 03/01/2022, 12:56, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
Stock
Messaggi: 5786
Iscritto il: 11/05/2019, 22:29

03/01/2022, 12:57

Comunque woody allen ha scritto certe cose clamorose.

Aprite le porte alla bellezza.
Blevins
Località: Roma
Messaggi: 3627
Iscritto il: 12/05/2019, 8:07

03/01/2022, 13:03

mimmo ha scritto:
03/01/2022, 12:56
Blevins ha scritto:in vista di matrix 4 ho voluto recuperarmi i vecchi titoli della saga
dopo il primo ho accannato, film invecchiato veramente male, a livello tecnico regge ancora alla grande, ma il resto condensa tutto il peggio degli anni 90
le scene d'azione in particolare sono tutte inguardabili
li ho rivisti non meno di un mese fa.
io ho pensato esattamente il contrario sul primo :) Immagine
potrebbe sembrare un film uscito l'anno scorso anziché 22 anni fa.
(il secondo è un gradino sotto forse pure due, il terzo non male)
idem il primo jurassik park, sembra un film recente nonostante l'uso della cgi sia quella dei primi tempi.
a livello tecnico non si discute infatti
tutto il resto è inguardabile
morpheus vs neo nel dojo demolisce il muro del cringe

Torna a “Ponte Milvio”