Gentlemen's club

La casa delle chiacchiere e del cazzeggio
Avatar utente
Edo_88
Località: Guidonia
Messaggi: 1596
Iscritto il: 08/05/2019, 23:36

Re: Gentlemen's club

10/09/2019, 10:02

Daniele_1991 ha scritto:
10/09/2019, 0:16
Tag Aquaracer bellissimo, condivido.

Capitolo jeans, io li metto a lavare dopo averli indossati max due giorni.
Bellissimo l'aquaracer, ma automatico su chrono sta a 1600 e non mi andava di superare una certa soglia psicologica. Poi quando ho visto il formula è stato colpo di fulmine.
Lavare i jeans dopo 2 utilizzi è esageratissimo
Daniele_1991
Messaggi: 908
Iscritto il: 11/05/2019, 21:52

10/09/2019, 22:23

Edo_88 ha scritto:
10/09/2019, 10:02
Daniele_1991 ha scritto:
10/09/2019, 0:16
Tag Aquaracer bellissimo, condivido.

Capitolo jeans, io li metto a lavare dopo averli indossati max due giorni.
Bellissimo l'aquaracer, ma automatico su chrono sta a 1600 e non mi andava di superare una certa soglia psicologica. Poi quando ho visto il formula è stato colpo di fulmine.
Lavare i jeans dopo 2 utilizzi è esageratissimo
1.600€ è anche un buon prezzo rispetto al sito ufficiale, anche se non so quale fosse la referenza (ce ne sono decine e decine).
Le differenze principali sono il diametro e la ghiera in solo acciaio o acciaio e ceramica, entrambe belle.
Le mie ref. preferite sono:
Ref: WAY2112.BA0928
Ref: WBD2112.BA0928
Ref: WAY211C.BA0928

Ps. Se fossi milionario mi riempirei di orologi, stupendi!
Avatar utente
Edo_88
Località: Guidonia
Messaggi: 1596
Iscritto il: 08/05/2019, 23:36

11/09/2019, 12:55

Daniele_1991 ha scritto:
10/09/2019, 22:23
Edo_88 ha scritto:
10/09/2019, 10:02
Daniele_1991 ha scritto:
10/09/2019, 0:16
Tag Aquaracer bellissimo, condivido.

Capitolo jeans, io li metto a lavare dopo averli indossati max due giorni.
Bellissimo l'aquaracer, ma automatico su chrono sta a 1600 e non mi andava di superare una certa soglia psicologica. Poi quando ho visto il formula è stato colpo di fulmine.
Lavare i jeans dopo 2 utilizzi è esageratissimo
1.600€ è anche un buon prezzo rispetto al sito ufficiale, anche se non so quale fosse la referenza (ce ne sono decine e decine).
Le differenze principali sono il diametro e la ghiera in solo acciaio o acciaio e ceramica, entrambe belle.
Le mie ref. preferite sono:
Ref: WAY2112.BA0928
Ref: WBD2112.BA0928
Ref: WAY211C.BA0928

Ps. Se fossi milionario mi riempirei di orologi, stupendi!
Le prime due referenza sono quelle che avevo puntato io e messo ai preferiti
Comunque sto avendo problemi con il Venditore di Chrono24, dove ho comprato il TAG.
Praticamente prima fai una richiesta al venditore, lui dopo aver controllato la disponibilità del prodotto ti autorizza al pagamento, paghi ed i soldi rimangono su un conto sicuro di Chrono fino a quando tu non ricevi l'orologio e dai l'ok per pagare al venditore.
Beh, mercoledì ho fatto la richiesta, il venditore mi ha subito risposto spiegando la prassi (solitamente 2 giorni) e da quel momento non ho più ricevuto notizie.
Non vorrei stesse facendo la merda, aveva quell'orologio ad un prezzo basso rispetto agli altri venditori. Ora vedo che ha messo un secondo annuncio con un prezzo più alto.
Bel modo di merda comunque, ora scrivo alla Chrono anche perché mi sta facendo passare la voglia di finalizzare il pagamento
scommodo
Località: Roma
Messaggi: 121
Iscritto il: 12/05/2019, 22:28

11/09/2019, 13:00

Interessante questa cosa. C é qualcuno che compra su chrono?

Ho perso la testa per un edizione limitata di Iwc reperibile solo su chrono, si parla di qualche migliaio di euro.

Controllo sempre ma non ho ancora avuto il coraggio.



Inviato dal mio MI 6 utilizzando Tapatalk

Avatar utente
Edo_88
Località: Guidonia
Messaggi: 1596
Iscritto il: 08/05/2019, 23:36

11/09/2019, 13:24

scommodo ha scritto:
11/09/2019, 13:00
Interessante questa cosa. C é qualcuno che compra su chrono?

Ho perso la testa per un edizione limitata di Iwc reperibile solo su chrono, si parla di qualche migliaio di euro.

Controllo sempre ma non ho ancora avuto il coraggio.



Inviato dal mio MI 6 utilizzando Tapatalk
A me l'hanno consigliato tante persone.
Curiosity
Località: Roma
Messaggi: 271
Iscritto il: 17/05/2019, 19:54

11/09/2019, 17:22

Al livello di sicurezza è consigliatissimo.

Dopodichè dipende dalla spesa finchè so sotto i 2.000 pure pure. Quando si veleggia in doppia cifra anche no.

Un Hublot col cazzo che lo compro su Chrono. Col fattorino SDA puzzoso che me butta er pacchetto nel corridoio. Ma che davero.

Prendo Italo, vado a Via Verri a Milano, vestito come dovessi avere udienza dalla Regina. E ci sto dentro 2 ore solo per tirarmela. Nel mentre che scelgo chiedo acqua e discuto di meccanismi ed altre menate per far vedere che so distinguere un quarzo da un manuale. Faccio credere di volere il più economico,e poi sfodero il colpo da maestro comprando il modello che costa 2K in più.

Esco tra ossequi e sorrisi fintissimi di dipendenti che su quel mio acquisto percepiranno un plus per il premio sul fatturato annuale.

Poi uno può pure morire credo.
scommodo
Località: Roma
Messaggi: 121
Iscritto il: 12/05/2019, 22:28

12/09/2019, 10:28

Grazie per le info, se l orologio stava intorno a 1k manco ci pensavo. Dato che viene un po di piu la faccenda si complica.

È un orologio da 500 pezzi e credo che chrono sia l unico modo per acquistarlo considerando che non ci sono annunci dall italia.

Mi sa che m attacco al casio :)



Inviato dal mio MI 6 utilizzando Tapatalk

Conn
Località: Roma
Messaggi: 10
Iscritto il: 12/05/2019, 17:59

12/09/2019, 23:02

Edo_88 ha scritto:
09/09/2019, 19:27

Comunque alla fine non ho resistito e l'ho preso, mix di eleganza e sportività quindi lo indosso sia in giacca che in polo. Di tutti quelli che ho visto è stato l'unico che mi ha colpito. Mi piacevano molto (sempre tag) gli aquaracer ma stava fuori budget.

Immagine
Bello e complimenti. Mi piace molto l'estetica dei Tag... ma a parte l'estetica c'è poco. I movimenti dei Tag non sono niente di speciale: quasi tutti ETA, prodotti in massa e usati da molti brands. E in generale sono over-priced: un orologio con lo stesso movimento (tipo un Seiko) costa anche 1/3 di un Tag...
Avatar utente
Edo_88
Località: Guidonia
Messaggi: 1596
Iscritto il: 08/05/2019, 23:36

13/09/2019, 9:27

Conn ha scritto:
12/09/2019, 23:02
Edo_88 ha scritto:
09/09/2019, 19:27

Comunque alla fine non ho resistito e l'ho preso, mix di eleganza e sportività quindi lo indosso sia in giacca che in polo. Di tutti quelli che ho visto è stato l'unico che mi ha colpito. Mi piacevano molto (sempre tag) gli aquaracer ma stava fuori budget.

Immagine
Bello e complimenti. Mi piace molto l'estetica dei Tag... ma a parte l'estetica c'è poco. I movimenti dei Tag non sono niente di speciale: quasi tutti ETA, prodotti in massa e usati da molti brands. E in generale sono over-priced: un orologio con lo stesso movimento (tipo un Seiko) costa anche 1/3 di un Tag...
Dicci di più, sembri uno che ci capisce.
Io ho letto qualche forum dove ne parlavano bene anche del movimento.
A me questo piace molto e penso lo prenderò (sto ancora aspettando che il venditore di Chrono24 risponda) ma sulla stessa fascia di prezzo (e molto simile esteticamente) cosa consigli?
stig
Località: italia
Messaggi: 496
Iscritto il: 29/06/2019, 9:24

13/09/2019, 11:35

a me non entusiasma... mi dice "poco". sicuro che non trovi un aquaracer c.5 usato o scontato intorno alla stessa cifra(1.7)? tipo questo https://www.tagheuer.com/it/orologi/aqu ... 012-ba0927 o questo
https://www.tagheuer.com/it/orologi/aqu ... 112-ba0928

comunque a quella cifra trovi in ML Aikon https://www.mauricelacroix.com/ch_en/ai ... s002-430-1
Avatar utente
Edo_88
Località: Guidonia
Messaggi: 1596
Iscritto il: 08/05/2019, 23:36

13/09/2019, 12:20

stig ha scritto:
13/09/2019, 11:35
a me non entusiasma... mi dice "poco". sicuro che non trovi un aquaracer c.5 usato o scontato intorno alla stessa cifra(1.7)? tipo questo https://www.tagheuer.com/it/orologi/aqu ... 012-ba0927 o questo
https://www.tagheuer.com/it/orologi/aqu ... 112-ba0928

comunque a quella cifra trovi in ML Aikon https://www.mauricelacroix.com/ch_en/ai ... s002-430-1
Il ML lo stavo guardando proprio ora, ma sta oltre i 1700. A meno lo trovo col cinturino in pelle ma non me piace.
Il primo aquaracer non mi fa impazzire, il secondo invece mi piace ma anch'esso sta fuori al budget mentale che mi sono prefissato. Però anche tra l'aquaracer ed il formula mi piace più il secondo, è più da me.

EDIT
Questo sarebbe buono, nuovo ma senza documenti...
https://www.chrono24.it/tagheuer/aquara ... 055882.htm
Conn
Località: Roma
Messaggi: 10
Iscritto il: 12/05/2019, 17:59

13/09/2019, 22:39

Edo_88 ha scritto:
13/09/2019, 9:27
Conn ha scritto:
12/09/2019, 23:02

Bello e complimenti. Mi piace molto l'estetica dei Tag... ma a parte l'estetica c'è poco. I movimenti dei Tag non sono niente di speciale: quasi tutti ETA, prodotti in massa e usati da molti brands. E in generale sono over-priced: un orologio con lo stesso movimento (tipo un Seiko) costa anche 1/3 di un Tag...
Dicci di più, sembri uno che ci capisce.
Io ho letto qualche forum dove ne parlavano bene anche del movimento.
A me questo piace molto e penso lo prenderò (sto ancora aspettando che il venditore di Chrono24 risponda) ma sulla stessa fascia di prezzo (e molto simile esteticamente) cosa consigli?
Non sono un esperto però ti sintetizzo molto volentieri come la vedo.

In un orologio automatico il movimento è il cuore e il cervello. Sintetizza migliaia di anni di progresso tecnologico nella sfida della misurazione del tempo. Un progresso che va avanti ancora oggi, alla ricerca di una sempre maggior precisione/performance.

Ci sono tanti aspetti da considerare rispetto al movimento dell'orologio. Te ne dico 3 che per me contano parecchio.

1) Unicità. Quasi tutti i brand di livello medio/alto utilizzano movimenti propri. Tag, a parte un paio di calibri, invece acquista i movimenti dalla ETA, che li produce in massa, senza neanche farvi dei miglioramenti (come fanno molte altri brand, che anche se partono da movimenti ETA poi se li migliorano in house). Tag si limita, in linea di massima, ad assemblare. Come risultato è possibile che lo stesso movimento di un Tag te lo puoi ritrovare in un Tissot o un Seiko, che costano molto, molto meno. E' chiaro che un Tag ha un design molto più accattivante di un Tissot o di un Seiko, e magari utilizza anche acciaio migliore... ma basta questo per giustificare l'enorme differenza di costo? Io questa domanda me la sono posta in passato, e ho scelto Omega.

2) Precisione. Una caratteristica fondamentale del movimento (almeno per me) è la precisione. Di solito (ma non è detto), movimenti entry level risultano in una minor precisione, misurata dai secondi di ritardo/anticipo accumulati ogni giorno. Un elemento immediato da verificare è se il movimento che si acquista ha la certificazione COSC, che garantisce una precisione tra -4 e +6 secondi al giorno. Gli orologi Tag heuer, a parte un paio di calibri, non hanno certificazioni COSC, al contrario di altri modelli che tutto sommato costano lo stesso. Un fattore che impatta molto sulla precisione sono i campi magnetici. Per molto tempo si è cercato di produrre movimenti anti-magnetici, cioè schermati il più possibile dai campi magnetici. Oggi ci sono sul mercato movimenti fatti totalmente con materiali a-magnetici (Omega), che risultano in una precisione certificata ancora maggiore (-2/+4)... chiaramente però qui siamo su prezzi molto elevati.

3) Meccanica dello scappamento. Questa è un po' più per nerds. Lo scappamento è il meccanismo che consente all'orologio di misurare il tempo, frazionando in intervalli infinitesimali l'energia rilasciata dalla molla. Tutti gli orologi svizzeri utilizzano il classico meccanismo di scappamento "a leva" , perfezionato nel corso dei secoli (se vuoi approfondire come funziona, cerca "lever escapement" su youtube). Tutti tranne Omega, che ha sviluppato un meccanismo di scappamento alternativo (co-axial), inventato in tempi molto recenti da un orologiaio britannico, George Daniels. Il meccanismo di Daniels si propone di superare uno dei problemi del lever escapement, l'attrito, con una soluzione geniale. L'idea di Daniels però è stata snobbata dagli orologiai svizzeri, a quanto pare perché il meccanismo non era stato inventato in Svizzera! Alla fine, solo Omega ha creduto in Daniels e oggi sviluppa tutti i suoi calibri col meccanismo coassiale, con ottimi risultati tanto che proprio Omega ha brevettato il master cronometer grade (-2/+4).

Cosa consigliarti non saprei, l'orologio è una cosa molto personale. Però ti direi di darti un'occhiata quello che offrono altri marchi, ce ne sono tantissimi (Omega, Breitling, Eberhard, Zenith per dirne alcuni che possono essere su quella fascia di prezzo, o più basso ma di qualità comparabile, tipo Longines), e di non fermarti al brand che obiettivamente ha una grande strategia di marketing ma sotto sotto, per me, offre poco.
stig
Località: italia
Messaggi: 496
Iscritto il: 29/06/2019, 9:24

14/09/2019, 10:59

Grazie conn,sempre gradevole leggere queste cose! comunque omega con 1.600 manco la scatola te prendi...
a tutti gli amanti dell'orologeria consiglio di "seguire" su youtube cecchini davide,simpatico, e competente,video gradevoli che scorrono veloce;speriamo non faccia la fine del "garagino" del Greg
Avatar utente
Edo_88
Località: Guidonia
Messaggi: 1596
Iscritto il: 08/05/2019, 23:36

14/09/2019, 12:46

Conn ha scritto:
13/09/2019, 22:39
Edo_88 ha scritto:
13/09/2019, 9:27
Conn ha scritto:
12/09/2019, 23:02

Bello e complimenti. Mi piace molto l'estetica dei Tag... ma a parte l'estetica c'è poco. I movimenti dei Tag non sono niente di speciale: quasi tutti ETA, prodotti in massa e usati da molti brands. E in generale sono over-priced: un orologio con lo stesso movimento (tipo un Seiko) costa anche 1/3 di un Tag...
Dicci di più, sembri uno che ci capisce.
Io ho letto qualche forum dove ne parlavano bene anche del movimento.
A me questo piace molto e penso lo prenderò (sto ancora aspettando che il venditore di Chrono24 risponda) ma sulla stessa fascia di prezzo (e molto simile esteticamente) cosa consigli?
Non sono un esperto però ti sintetizzo molto volentieri come la vedo.

In un orologio automatico il movimento è il cuore e il cervello. Sintetizza migliaia di anni di progresso tecnologico nella sfida della misurazione del tempo. Un progresso che va avanti ancora oggi, alla ricerca di una sempre maggior precisione/performance.

Ci sono tanti aspetti da considerare rispetto al movimento dell'orologio. Te ne dico 3 che per me contano parecchio.

1) Unicità. Quasi tutti i brand di livello medio/alto utilizzano movimenti propri. Tag, a parte un paio di calibri, invece acquista i movimenti dalla ETA, che li produce in massa, senza neanche farvi dei miglioramenti (come fanno molte altri brand, che anche se partono da movimenti ETA poi se li migliorano in house). Tag si limita, in linea di massima, ad assemblare. Come risultato è possibile che lo stesso movimento di un Tag te lo puoi ritrovare in un Tissot o un Seiko, che costano molto, molto meno. E' chiaro che un Tag ha un design molto più accattivante di un Tissot o di un Seiko, e magari utilizza anche acciaio migliore... ma basta questo per giustificare l'enorme differenza di costo? Io questa domanda me la sono posta in passato, e ho scelto Omega.

2) Precisione. Una caratteristica fondamentale del movimento (almeno per me) è la precisione. Di solito (ma non è detto), movimenti entry level risultano in una minor precisione, misurata dai secondi di ritardo/anticipo accumulati ogni giorno. Un elemento immediato da verificare è se il movimento che si acquista ha la certificazione COSC, che garantisce una precisione tra -4 e +6 secondi al giorno. Gli orologi Tag heuer, a parte un paio di calibri, non hanno certificazioni COSC, al contrario di altri modelli che tutto sommato costano lo stesso. Un fattore che impatta molto sulla precisione sono i campi magnetici. Per molto tempo si è cercato di produrre movimenti anti-magnetici, cioè schermati il più possibile dai campi magnetici. Oggi ci sono sul mercato movimenti fatti totalmente con materiali a-magnetici (Omega), che risultano in una precisione certificata ancora maggiore (-2/+4)... chiaramente però qui siamo su prezzi molto elevati.

3) Meccanica dello scappamento. Questa è un po' più per nerds. Lo scappamento è il meccanismo che consente all'orologio di misurare il tempo, frazionando in intervalli infinitesimali l'energia rilasciata dalla molla. Tutti gli orologi svizzeri utilizzano il classico meccanismo di scappamento "a leva" , perfezionato nel corso dei secoli (se vuoi approfondire come funziona, cerca "lever escapement" su youtube). Tutti tranne Omega, che ha sviluppato un meccanismo di scappamento alternativo (co-axial), inventato in tempi molto recenti da un orologiaio britannico, George Daniels. Il meccanismo di Daniels si propone di superare uno dei problemi del lever escapement, l'attrito, con una soluzione geniale. L'idea di Daniels però è stata snobbata dagli orologiai svizzeri, a quanto pare perché il meccanismo non era stato inventato in Svizzera! Alla fine, solo Omega ha creduto in Daniels e oggi sviluppa tutti i suoi calibri col meccanismo coassiale, con ottimi risultati tanto che proprio Omega ha brevettato il master cronometer grade (-2/+4).

Cosa consigliarti non saprei, l'orologio è una cosa molto personale. Però ti direi di darti un'occhiata quello che offrono altri marchi, ce ne sono tantissimi (Omega, Breitling, Eberhard, Zenith per dirne alcuni che possono essere su quella fascia di prezzo, o più basso ma di qualità comparabile, tipo Longines), e di non fermarti al brand che obiettivamente ha una grande strategia di marketing ma sotto sotto, per me, offre poco.
Bel post, grazie.
Omega sul mio budget non troverò mai niente e lo vorrei comprare nuovo, non usato.
Longines mi stuzzica molto l'Hydroconquest, ma esteticamente mi piace di più il Tag. Leggendo qua e là molti hanno il mio dubbio ma dicono che la TAG abbia una qualità del materiale nettamente superiore. Poi mettici che del Longines non digerisco quei numeri così invadenti...boh!

devo vedere... C'è anche quest'altro modello Tag Formula che mi stuzzica
Immagine
Kikkus
Messaggi: 667
Iscritto il: 11/05/2019, 23:05

15/09/2019, 10:53

Concordo sul post tecnico di Conn, nella mia curiosità sto studiando i principi di funzionamento dei meccanici e le loro componenti, ed è molto interessante. Un unico appunto è che Seiko i movimenti li produce in casa e non monta ETA o Sellita nelle proprie casse, anzi esporta i suoi movimenti per aziende terze. Sulla stessa barca (nel gruppo Seiko) c'è anche Orient che produce meccanici automatici in-house.

E' vero che TAG Heuer tolto per il calibro 02 che è un in-house e viene montato sul Monaco (prezzo listino >5k) è un assemblatore, nemmeno troppo eccelso, come lo è Baume & Mercier. Ciononostante non significa che gli orologi che propone non siano gradevoli ed in fondo il marchio è conosciuto e con un suo mercato. Se dovessi basarmi su assemblatore/marchio conosciuto e mercato ad esempio non comprerei (ed infatti non comprerò) mai Maurice Lacroix, anche se l'Aikon è gradevole (con un calibro da stock al suo interno) ed è in sostanza un orologio paraculo che non è un hommage al Royal Oak, ma ricorda in diverse parti (ora i richiami sulla lunetta, ora il quadrante, ora la strutture delle sfere) i dettami Gentiani.

Per chi cerca Aikon a "basso" costo, sito online di Pasquali Domenici e richiesta prezzo speciale e applicano un -20% per circa 1183 €

Secondo me come propone Conn, alcuni Seiko come i SARB e i SARX assolvono ottimamente al compito, come degni di nota sono i ruota a colonne Longines (la Master Collection) o anche i semplici Heritage (il Flagship per es.), salendo di prezzo si può guardare a casa Tudor e ai suoi vintage.
Conn
Località: Roma
Messaggi: 10
Iscritto il: 12/05/2019, 17:59

16/09/2019, 20:22

Grazie a voi...

Edo, uscendo un secondo dall'aspetto tecnico del movimento, volevo darti un consiglio più generale, se posso permettermi.

Finirai per guardare l'orologio molte volte durante la giornata (alcuni lo fanno in modo compulsivo :mrgreen: ) quindi è fondamentale che tu scelga un orologio che, a prescindere da tutto, abbia una linea estetica che ti piace e su questo non si discute.
Altra cosa che mi sento di suggerirti è di avere pazienza nella scelta. Pondera tutto bene. Vai in giro, vedi i modelli dal vivo, provateli al polso. Il budget è chiaramente tutto, però se pensi che tra un po' di mesi il budget possa ampliarsi, allora secondo me vale la pena di aspettare. Questo chiaramente se sei un appassionato e ti stai per comprare l'orologio della vita. Se invece è solo il primo di una lunga collezione, cancella quanto ti ho detto. Sempre sul budget, considera che se da un lato è vero che questi orologi sono molto costosi, è anche vero che questi soldi li valgono tutti in quanto sono capolavori di ingegneria (per non parlare dei materiali usati... le parti cruciali dei meccanismi funzionano sull'unica cosa più resistente dell'acciaio, ovvero veri e propri gioielli).

Con riferimento in particolare a Tag, il mio punto è che si tratta certamente di ottimi orologi ma che, tra gli appassionati di orologeria, pochi comprerebbero. Questo perchè sui movimenti Tag Heuer ha sempre avuto poco da dire. Al contrario, ha sviluppato la sua fama nell'orologeria soprattutto sfruttando il design. Non a caso, Tag ha tirato fuori modelli iconici come il crono Carrera, il Monaco col suo quadrante, e anche il famoso braccialetto a "doppia s" della serie sport-elegance (ora link). Orologi con le stesse performance costano molto meno... ma chiaramente hai pure un altro design.

kikkus hai ragione, nel menzionare il seiko mi sono espresso male. Peraltro Tag heuer è stata duramente attaccata in passato per aver ammesso di aver sviluppato il proprio calibro 1887 sulla base di una manifattura seiko, a quanto pare usando anche parti prodotte da seiko...
Avatar utente
Edo_88
Località: Guidonia
Messaggi: 1596
Iscritto il: 08/05/2019, 23:36

17/09/2019, 13:23

Conn ha scritto:
16/09/2019, 20:22
Grazie a voi...

Edo, uscendo un secondo dall'aspetto tecnico del movimento, volevo darti un consiglio più generale, se posso permettermi.

Finirai per guardare l'orologio molte volte durante la giornata (alcuni lo fanno in modo compulsivo :mrgreen: ) quindi è fondamentale che tu scelga un orologio che, a prescindere da tutto, abbia una linea estetica che ti piace e su questo non si discute.
Altra cosa che mi sento di suggerirti è di avere pazienza nella scelta. Pondera tutto bene. Vai in giro, vedi i modelli dal vivo, provateli al polso. Il budget è chiaramente tutto, però se pensi che tra un po' di mesi il budget possa ampliarsi, allora secondo me vale la pena di aspettare. Questo chiaramente se sei un appassionato e ti stai per comprare l'orologio della vita. Se invece è solo il primo di una lunga collezione, cancella quanto ti ho detto. Sempre sul budget, considera che se da un lato è vero che questi orologi sono molto costosi, è anche vero che questi soldi li valgono tutti in quanto sono capolavori di ingegneria (per non parlare dei materiali usati... le parti cruciali dei meccanismi funzionano sull'unica cosa più resistente dell'acciaio, ovvero veri e propri gioielli).

Con riferimento in particolare a Tag, il mio punto è che si tratta certamente di ottimi orologi ma che, tra gli appassionati di orologeria, pochi comprerebbero. Questo perchè sui movimenti Tag Heuer ha sempre avuto poco da dire. Al contrario, ha sviluppato la sua fama nell'orologeria soprattutto sfruttando il design. Non a caso, Tag ha tirato fuori modelli iconici come il crono Carrera, il Monaco col suo quadrante, e anche il famoso braccialetto a "doppia s" della serie sport-elegance (ora link). Orologi con le stesse performance costano molto meno... ma chiaramente hai pure un altro design.

kikkus hai ragione, nel menzionare il seiko mi sono espresso male. Peraltro Tag heuer è stata duramente attaccata in passato per aver ammesso di aver sviluppato il proprio calibro 1887 sulla base di una manifattura seiko, a quanto pare usando anche parti prodotte da seiko...
Comunque io mi sono informato molto sulla TAG e ne parlano tutti molto bene, anche se ovviamente me lo farei soprattutto per l'estetica. Su chrono24 c'è un bel sistema di Filtri e tra tutti i marchi, quelli che mi piacciono di più sono loro.
Poi a me la TAG mi piace da anni, non so perché forse perché seguivo molto la formula1
Unica "pecca" è non averli visti dal vivo per provarli al polso, solo video online che comunque ti aiutano molto, al contrario di una foto.
Problemi ad aumentare il budget, fortunatamente, non ne avrei. E'più un limite mio mentale, non superare i 1200 che mi sono predisposto.

Non avevo la fissa degli orologi, mi sta venendo da un mesetto. Molto probabilmente non sarà nè il primo nè l'ultimo che comprerò.

Tu su quella fascia di prezzo e somiglianti esteticamente al modello TAG che ho postato, cosa consiglieresti?
Curiosity
Località: Roma
Messaggi: 271
Iscritto il: 17/05/2019, 19:54

17/09/2019, 16:40

Si cmq c'è il topic degli orologi eh, nun state a intasà qui su :53


Anyway, trovo "ccezzionale il completo di Conte. Magnifico.

Immagine

Non fosse per quella pochette a 4 pieghe, che non mi piace. Lo trovo PERFETTO.

Bei colori, bella cravatta. Bel colletto. A proposito chissà cos'è quell'orologio vintage che indossa?
Avatar utente
alphonse
Località: Roma
Messaggi: 478
Iscritto il: 12/05/2019, 11:49

17/09/2019, 18:17

Rispetto alla media dei suoi colleghi sembra il Principe di Galles. Tuttavia contrariamente a quanto sostengono l'abito non è sartoriale, anche se ben fatto, basti vedere il giro manica che si tira appresso la giacca quando alza il braccio. Cravatta di Talarico. Nel complesso molto bene.
Conn
Località: Roma
Messaggi: 10
Iscritto il: 12/05/2019, 17:59

17/09/2019, 20:59

Edo, mettiamola così

1) Mi sembri molto convinto sul Tag, a questo punto non vedo perché tu debba ripiegare su un modello che ti convince di meno, considerato peraltro che non parliamo di cifre spropositate che risparmieresti. L'orologio come prima cosa deve piacerti.

2) Se dovessi consigliare a qualcuno un orologio automatico con un buon movimento, un design elegante e pulito, un costo basso (si fa per dire :mrgreen: ) e un ottimo rapporto qualità prezzo non avrei dubbi e indicherei questo:
https://www.longines.it/orologi/conquest/l3-777-4-99-6
Ref L3.777.4.99.6 della serie Longines Conquest. Movimento L.888, piuttosto preciso ed affidabile e stretto parente del L.888.v4, che ha ottenuto la certificazione COSC (ma è utilizzato solo nella serie Record, con un design un po' troppo classico per i miei gusti).

3) Se invece dovessi rivolgere un consiglio a chi ha un budget più ampio (ma neanche troppo ampio) del tuo e cerca un orologio sportivo, direi senza dubbio di guardarsi la serie Speedmaster di Omega (anche modelli più vecchiotti). Gli ultimi modelli utilizzano tutti movimenti a-magnetici, con una precisione clamorosa e certificati master cronometer... scappamento coassiale manco a dirlo :mrgreen:
SimoneMCM
Località: roma
Messaggi: 11
Iscritto il: 13/05/2019, 11:54

18/09/2019, 11:44

Buongiorno Gentlemen's,

in questi giorni vorrei regalare a mio padre un orologio da tutti i giorni, magari con cinturino in acciaio e un bel quadrante.
Calcolando che il nostro budget è di 200/250€ (massimo 300€) mi sapreste consigliare qualcosa per poter comunque comprare un qualcosa di qualità, che anche da lui venga così percepito?.

A lui piacerebbe o modello con cinturino in pelle e quadrante classico, oppure con cinturino con maglie in acciaio e un bel quadrante (tipo Crono).

Help!!
Avatar utente
alphonse
Località: Roma
Messaggi: 478
Iscritto il: 12/05/2019, 11:49

18/09/2019, 12:08

Scusate, per non affollare questo Topic ne segnalo uno apposito proprio per gli orologi che già esiste. :)
Curiosity
Località: Roma
Messaggi: 271
Iscritto il: 17/05/2019, 19:54

23/09/2019, 14:55

Consigli su scarpe sportive?
Avatar utente
alphonse
Località: Roma
Messaggi: 478
Iscritto il: 12/05/2019, 11:49

23/09/2019, 17:49

Curiosity ha scritto:
23/09/2019, 14:55
Consigli su scarpe sportive?
Che intendi per sportive?
Curiosity
Località: Roma
Messaggi: 271
Iscritto il: 17/05/2019, 19:54

23/09/2019, 18:22

Una scarpa casual da mettere sotto i chino.
Kikkus
Messaggi: 667
Iscritto il: 11/05/2019, 23:05

23/09/2019, 19:07

Curiosity ha scritto:
23/09/2019, 18:22
Una scarpa casual da mettere sotto i chino.
dipende dai chinos, senza pence a mio avviso ci va una sneaker - mai troppo sportiva quindi no adidas - (se sopra c'è la polo) o se c'è la pence sicuramente meglio una derby scamosciata o un penny loafer (se sopra c'è una camicia e magari anche una giacca). Se è un chinos con trama e automaticamente con pence va bene anche una brogue (oxford o derby a piacere).
Avatar utente
alphonse
Località: Roma
Messaggi: 478
Iscritto il: 12/05/2019, 11:49

23/09/2019, 23:26

Kikkus ha scritto:
23/09/2019, 19:07
Curiosity ha scritto:
23/09/2019, 18:22
Una scarpa casual da mettere sotto i chino.
dipende dai chinos, senza pence a mio avviso ci va una sneaker - mai troppo sportiva quindi no adidas - (se sopra c'è la polo) o se c'è la pence sicuramente meglio una derby scamosciata o un penny loafer (se sopra c'è una camicia e magari anche una giacca). Se è un chinos con trama e automaticamente con pence va bene anche una brogue (oxford o derby a piacere).
Mi permetto di aggiungere che mai però una scarpa nera con un chinos, ma soprattutto mai una stringata se non vi sia la piega sul pantalone e mai sui 5 tasche.
Per tutto ciò premesso sicuramente una sneaker o un mocassino suede.
Avatar utente
Edo_88
Località: Guidonia
Messaggi: 1596
Iscritto il: 08/05/2019, 23:36

24/09/2019, 10:10

Perché sotto ai chinos no scarpa nera??? :33
Avatar utente
alphonse
Località: Roma
Messaggi: 478
Iscritto il: 12/05/2019, 11:49

24/09/2019, 13:58

Edo_88 ha scritto:
24/09/2019, 10:10
Perché sotto ai chinos no scarpa nera??? :33
Perché la scarpa nera è già impegnativa di suo. Specie stringata. Col chinos non c'entra nulla, di giorno poi manco a parlarne.
Avatar utente
Edo_88
Località: Guidonia
Messaggi: 1596
Iscritto il: 08/05/2019, 23:36

24/09/2019, 14:32

alphonse ha scritto:
24/09/2019, 13:58
Edo_88 ha scritto:
24/09/2019, 10:10
Perché sotto ai chinos no scarpa nera??? :33
Perché la scarpa nera è già impegnativa di suo. Specie stringata. Col chinos non c'entra nulla, di giorno poi manco a parlarne.
Io proprio adesso ho un chino color "fango" con le New Balance nere, ma ci metterei tranquillo anche una stringata. Se non me le metto coi chinos quando le indosso? solo sotto ai pantaloni del vestito? :24
Kikkus
Messaggi: 667
Iscritto il: 11/05/2019, 23:05

24/09/2019, 16:22

Edo_88 ha scritto:
24/09/2019, 14:32
alphonse ha scritto:
24/09/2019, 13:58
Edo_88 ha scritto:
24/09/2019, 10:10
Perché sotto ai chinos no scarpa nera??? :33
Perché la scarpa nera è già impegnativa di suo. Specie stringata. Col chinos non c'entra nulla, di giorno poi manco a parlarne.
Io proprio adesso ho un chino color "fango" con le New Balance nere, ma ci metterei tranquillo anche una stringata. Se non me le metto coi chinos quando le indosso? solo sotto ai pantaloni del vestito? :24
Si
Avatar utente
alphonse
Località: Roma
Messaggi: 478
Iscritto il: 12/05/2019, 11:49

24/09/2019, 16:41

Edo_88 ha scritto:
24/09/2019, 14:32
alphonse ha scritto:
24/09/2019, 13:58
Edo_88 ha scritto:
24/09/2019, 10:10
Perché sotto ai chinos no scarpa nera??? :33
Perché la scarpa nera è già impegnativa di suo. Specie stringata. Col chinos non c'entra nulla, di giorno poi manco a parlarne.
Io proprio adesso ho un chino color "fango" con le New Balance nere, ma ci metterei tranquillo anche una stringata. Se non me le metto coi chinos quando le indosso? solo sotto ai pantaloni del vestito? :24
La regola non vale per le NB nere essendo comunque "sportive", ma le stringate solo con pantaloni non sportivi, per non dire formali.
Avatar utente
Edo_88
Località: Guidonia
Messaggi: 1596
Iscritto il: 08/05/2019, 23:36

24/09/2019, 17:28

mmmm
rispetto il vostro giudizio da super gentlemens ma rimango interdetto
Daniele_1991
Messaggi: 908
Iscritto il: 11/05/2019, 21:52

24/09/2019, 17:42

Scarpa nera solo in occasioni formali io, ma forse esagero.
Scarpa blu da abolire.
Il marrone ha seimila sfumature, compratevi quelle.

Sneakers come vi pare, io ne ho anche gialle o verdi.
Avatar utente
alphonse
Località: Roma
Messaggi: 478
Iscritto il: 12/05/2019, 11:49

24/09/2019, 19:22

Edo_88 ha scritto:
24/09/2019, 17:28
mmmm
rispetto il vostro giudizio da super gentlemens ma rimango interdetto
Fidate. :59

Torna a “Ponte Milvio”