Coronavirus

La casa delle chiacchiere e del cazzeggio
IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

Re: Coronavirus

14/09/2021, 10:50

E' naturale che si parta con la terza dose, sempre in nome della scienza medica.
Si abbandonano i malati in attesa del santo graal, non si è mai prevista una strada alternativa, tutti concordi con vaccini dimostratisi imperfetti e con tecnologie mai utilizzate.
E tutti sotto la minaccia di nuovi lockdown e restrizioni causate da chi non segue il verbo.
Poi tutti a sbandierare numeri e percentuali, ma cosa significano effettivamente quei numeri e quelle percentuali.
Adesso, dicono, che hanno scoperto che la copertura del vaccino è limitata nel tempo, da una copertura dal virus di 4-6 mesi.
Come è stata determinata? non pensiate che hanno preso 1000 vaccinati e ogni giorno li hanno messi a contatto con il virus e hanno visto che dopo 4-6 mesi si ammalavano, tantomeno hanno valutato gli anticorpi(l'allegro virologo adesso ci dice che la assenza di anticorpi post vaccinazione non è significativa, tratto da nuova immunologia per covid)
hanno chiesto a chi si è ammalato, quanto tempo fa ti sei vaccinato e hanno riscontrato che già dopo 4-6 mesi dalla vaccinazione si sono riammalati, quindi per lo stesso studio statistico i non vaccinati che ad oggi non si sono ammalati possono dire che hanno un immunità di almeno 24 mesi.
Ma dopo questi mesi di vaccinazione a tappeto, oggettivamente, come siamo messi. Nessun decadimento di morti e TI , invece virus che adesso colpisce in maniera significativa anche fasce della popolazione che all'inizio erano praticamente asintomatici.
Hanno riscritto tutto con questa "pandemia" ,la teoria i metodi e i modi della medicina legata alla virologia.
Il Sigaro
Località: Roma
Messaggi: 3130
Iscritto il: 16/05/2019, 10:26

14/09/2021, 12:06

Io volevo chiedere se posso saltare la terza e la quarta dose e passare direttamente alla quinta, perché in questo periodo c'ho un sacco di impegni.
Gato
Messaggi: 2203
Iscritto il: 09/05/2019, 16:46

14/09/2021, 12:48

In Israele hanno fatto uno studio più serio, contando gli anticorpi di un gruppo di vaccinati, ogni mese. Hanno determinato che Pfizer perde circa il 5% di efficacia ogni mese.
Partendo da circa il 90% iniziale, dopo sei/otto mesi si arriva sotto il 60% considerato la soglia minima di efficacia. Da qui il richiamo per riportare al 90% la copertura.

Giusto? Sbagliato? Boh.

l'Italia ha cannato completamente lo sviluppo del proprio vaccino. Almeno potrebbe impegnarsi per sviluppare una terapia efficace, visto che abbiamo una delle peggiori sanità in Europa.
Il mondo sta ripartendo.
Chi rimane indietro se la prende in culo stavolta.

INTER MERDA

IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

14/09/2021, 16:16

Non vorrei sembrare il bastian contrario...ma lo studio dell'efficacia contando gli anticorpi mi sembra strano, nel senso che il sistema immunitario crea gli anticorpi durante un infezione (naturale o indotta) dopo di che possono scendere di numero ma il sistema immunitario ha imparato come difendersi e reagirebbe più prontamente ad una successiva infezione(memoria immunitaria).
detto questo io credo che da uomini della strada ha pure poco senso scendere in tecnicismi ma fare considerazioni e analisi su qualche certezza che abbiamo incontrato durante questi oramai 2 anni per riuscire a valutare la bontà di ciò che ci viene non proposto ma bensì imposto.
Prendiamo ad esempio proprio Israele che bene o male espone tutti i dati in tempo reale.
Abbiamo più o meno capito che è un virus che segue i periodi dell'anno quindi prendiamo giu-ago 2020 e giu-ago 2021
L'unico dato non opinabile sono i morti e i vaccinati e consideriamo la popolazione 9.000.000
giu-ago2020 vaccinati(0) morti(673)
giu-ago2021 vaccinati (82% almeno 2 dosi, qui già volano con la terza) morti (681)
vediamo il tasso di mortalità (causa specifico) di un virus= morti/popolazione a rischio specifico
ci viene detto che il vaccino ha un efficacia al 85% per difesa da decesso
mortalità covid giu-lug 2020 = 0,0075%
mortalità covid giu-lug 2021 =0,025%
credo che nella storia dell'uomo nessun virus naturalmente in 12 mesi abbia registrato sbalzo simile di mortalità (se manteneva come è logico in 12 mesi la medesima mortalità si sarebbero dovuti registrare 203 morti)allora cosa si ipotizza:
1. i vaccini non spostano nulla e stiamo al più perdendo tempo
2. i vaccini coprono parzialmente una parte della popolazione e rendono il virus aggressivo, continuando su questa strada un cane che si morde la coda all'infinito con i vaccini che rincorrono l'aggressività sempre crescente del virus
Ma da dove siamo partiti, da un virus che aveva la mortalità dello 0,0075% e colpiva persone con più di 80 anni e diverse patologie pregresse, adesso siamo in una situazione in cui il virus riesce ad uccidere anche persone intorno ai 40-50 anni e in discreta salute.
Per me bastano queste informazioni certe per capire che non stiamo a livello medico facendo grossi progressi anzi o perdiamo tempo o ci stiamo inviluppando.
Poi io ripeto il punto di partenza e credo, con tutto il rispetto di chi ne ha subito le conseguenze, stiamo sparando ad una mosca con un cannone con tutte le conseguenze del caso:
Covid-19 virus identificato 24.118
Covid-19 virus non identificato 3.572
Tumori 54.740
Demenze e malattia di Alzheimer 13.394
Malattie del sistema circolatorio 76.740
Influenza e polmonite, incluso malattia polmonare interstiziale 7.660
Sintomi segni e stati morbosi mal definiti 7.821
Altre cause di morte, e cause non disponibili 62.556
Totale 250.601
ma è proprio il covid la grandissima emergenza a cui rispondere con restrizioni, obblighi , leggi e procedure da stato di guerra che peggiorano solo la situazione e stravolgono la nostra vita?
Mi raccomando vi prego non iniziamo con le ospedalizzazioni e le TI perché a rigor di logica saranno proporzionate ai morti(a meno che adesso oltre che più mortale è diventato FULMINANTE)
l'uomo della strada se vuole può comunque fare 2+2 senza una specializzazione in immunologia per capire se qualcosa torna o no, d'altronde siamo d'accordo o no che la medicina è una scienza empirica...allora
cit. wikipedia
Con il termine ricerca empirica (dal greco εμπειρια, ovvero esperienza), in filosofia — e non solo —, s'intende un tipo di ricerca che basa le conclusioni sull'osservazione diretta o indiretta dei fatti. Lo studio di questo metodo di ricerca parte sempre da un fenomeno e si sviluppa con una analisi successiva ai fatti.

Poi ripeto uno può pensare ma tanto cosa cambia con la mia consapevolezza??? seguo il flusso e sti cavoli..tutto accettabile ma eviterei gli atteggiamenti da uomo del 21 secolo aggiornato alle metodiche più avanzate della scienza additando a medioevali tutto il resto(per non parlare delle merde in tv che con il sorrisetto ti trattano da essere inferiore con la loro sicumera del c.., a quelli veramente i calci nei coglioni si sprecherebbero perché in qualità di esperto o non lo sei quindi abusivo oppure mi prendi per il culo)
Gato
Messaggi: 2203
Iscritto il: 09/05/2019, 16:46

14/09/2021, 17:19

Basandomi sull'osservazione dei grafici dei nuovi casi e dei decessi, in Israele ci sono attualmente più contagi dell'anno scorso ma meno morti.
Non so quantificare quanto sia il contributo del vaccino, ma sembra che il virus si stia comportando come un normale virus, ovvero diventare più contagioso ma meno letale.
L'obiettivo di un virus è, appunto, restare in vita. Più ospiti ammazza e più "muore" con l'ospite.
Per questo i virus tendono a mutare per adattarsi meglio all'ospite, così da infettare e vivere.

Oggi abbiamo a che fare con la variante indiana che è una mutazione a sua volta del virus originale.
L'anno scorso, vado a memoria, di questi tempi la variante predominante era quella inglese.
Purtroppo non credo sia molto efficace paragonare i dati dello scorso anno con quelli di quest'anno, perché sono sostanzialmente due virus differenti.

Da profano, credo che la linea vada tracciata ore e post vaccinazione.
Se questo autunno avremo numeri migliori come terapie intensive e ricoveri in generale, allora tutta questa rottura di palle avrà avuto senso, altrimenti sarà stato tutto inutile.

I morti di Covid ci saranno sempre, almeno finché il virus evolverà in qualcosa di più blando, oppure troveremo la formula magica che con due pasticche te lo farà passare.

Conosco persone che, da vaccinate, si sono prese il Covid e che al di là di qualche giorno di febbre e due aspirine, più che altro è stato una rottura di palle in attesa di tornare negativi (e ci può volere più di un mese).

Allo stesso tempo, una mia conoscente, che ha una opinione sul Covid più leggera (no mascherina, no vaccino, "te pare che me lo prendo", ecc..) se l'è preso ad una cena con un'altra decina di persone e, nonostante una terapia specifica datale dal dottore (la mia compagna le ha fatto spese e comprato medicine), ha passato (e sta passando) settimane di merda. Nel caso specifico, ha anche deciso di curarsi a modo suo senza seguire quanto prescritto dal medico, col risultato che ha peggiorato la sua condizione.

Sono comunque dell'opinione che prima o poi ce lo beccheremo quasi tutti questo benedetto virus, e che, a naso, preferisco non sfidare troppo la sorte.

Sperando sempre che la prossima variante sia meno pericolosa dell'attuale.

Volendo essere complottista, il fatto che Bill Gates stia investendo pesantemente nel turismo, mi fa sperare che presto se ne uscirà con la cura giusta.

INTER MERDA

IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

14/09/2021, 17:35

se vai sul sito OMS non mi sembra che per lo stesso periodo in Israele stia calando il numero dei morti
https://covid19.who.int/region/euro/country/il
E' un virus stagionale e periodico quindi ha molto senso paragonare gli stessi periodi di anni diversi si vede anche ad occhio dai grafici
ma anche a livello mondiale l'andamento è il medesimo
https://covid19.who.int/
Stiamo parlando dello stesso virus che ha generato varianti, ora alla luce dei dati ufficiali o la vaccinazione non influenza l'andamento oppure siamo passati ad una variante con una mortalità 5-6 volte rispetto a quella di partenza a soli 12 mesi, siccome nel primo anno senza vaccinazioni la mortalità è rimasta pressoché costante, non ci sono alternative.
un virus non rimane costante in un anno e in pochi mesi quintuplica la mortalità così dal nulla, o dicono stupidaggini sull'efficacia dei vaccini o i vaccini stanno facendo mutare pericolosamente il virus questi sono i dati il resto sono opinioni.
IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

14/09/2021, 17:39

poi se vogliamo sempre aggiungere un particolare personale, che secondo me non aggiunge ne toglie nulla su un osservazione a livello mondiale, io il covid lo ho avuto a giugno 2021 e mia moglie a novembre 2020.
Nessuno di noi ha avuto nessun sintomo invalidante oltre ai soliti simil influenza. ma con ciò non sminuisco ne aumento l'importanza del virus , se dobbiamo fare ragionamenti contano i dati ufficiali non il vissuto personale
In aggiunta a me il tampone ha dato sempre esito negativo...per dire
Gato
Messaggi: 2203
Iscritto il: 09/05/2019, 16:46

14/09/2021, 17:55

Vero. Da cellulare ho letto male i dati.
I numeri di agosto 2020 sono migliori di quelli di agosto 2021, anche se sembra che il picco dell'ondata ce lo abbiano ora mentre lo scorso anno fu ad ottobre.

Bisognerebbe vedere (per capirci di più, non per screditare nessuno) quanti dei ricoveri e decessi attuali siano di gente vaccinata, anche se credo che si siano vaccinati tutti tranne forse qualche ebreo ortodosso che vive nel 1200.



INTER MERDA

IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

14/09/2021, 18:10

Ma infatti io , come dire, per tagliare la testa al toro da opinioni e fazioni di parte, ho cercato di considerare solo i dati che oggettivamente "dovrebbero" essere aderenti alla realtà(altrimenti davvero facciamo i tifosi delle proprie idee ma non si riesce a incentrare una discussione su qualche informazione condivisa). E ad oggi penso che gli unici che possono essere "certi" e non influenzabili sono i morti e i vaccinati, già i positivi o i guariti risentono delle metodologie di prevenzione e monitoraggio dell'epidemia. Banalmente quanti tamponi faccio? che efficacia hanno? a che fascia di popolazione? e così via
Purtroppo, perché come tutti non faccio il tifo per il virus, la situazione non migliora ne proporzionalmente ne nei valori assoluti e come detto prima inficia anche fasce di età prima meno esposte.
Chiaramente come tu dici poi si può fare un verticale(con tute le difficoltà di verifica) per quanto riguarda lo stato di vaccinazione dei vari casi. questo però come anticipato può solo, in caso di efficacia del vaccino , suggerirci una recrudescenza del virus con un impennata pericolosa della sua mortalità. Paradossalmente , pensando al futuro, sarebbe meglio augurarsi che i vaccini funzionino il meno possibile in quanto la mortalità del virus sarebbe pressoché rimasta costante nel tempo.
foketto
Località: xxx
Messaggi: 2602
Iscritto il: 09/05/2019, 19:42

14/09/2021, 18:45

IO_DistintaMente ha scritto:
14/09/2021, 17:39
poi se vogliamo sempre aggiungere un particolare personale, che secondo me non aggiunge ne toglie nulla su un osservazione a livello mondiale, io il covid lo ho avuto a giugno 2021 e mia moglie a novembre 2020.
Nessuno di noi ha avuto nessun sintomo invalidante oltre ai soliti simil influenza. ma con ciò non sminuisco ne aumento l'importanza del virus , se dobbiamo fare ragionamenti contano i dati ufficiali non il vissuto personale
In aggiunta a me il tampone ha dato sempre esito negativo...per dire
a parte le altre considerazioni , a mio parere degnissime di nota,anche questo dato non fa pensare qualcosa ?!

estrapolo questa considerazione semplicemente per dire che quando ho riferito -che mi è stato detto da chi PARTECIPA ancora adesso alle cure domiciliari - che invece di 24-28 cicli di controllo ne vengono effettuati anche 50 ( e così,se aumenta di un millesimale l'esito di positività si viene dichiarati positivi e basta) , è "sfuggito" a chi si confronta con me sostenendo (giustamente da parte sua,sia chiaro) il contrario di ciò che affermo io.

ho detto in maniera chiara che il tampone molecolare è attendibile mentre quello "classico-nasale" no, che è l'emocromo a fornire risposte più attendibili se non si può fare il molecolare,onde verificare la saturazione, e ribadisco che per me tutto questo non rappresenta semplice "confusione" da impreparazione.

io, io si che posso essere impreparato... un medico no.

visto cosa sta generando questa "campagna" unidirezionale sui canali mainstream, priva di confronto ed anzi MOLTO aggressiva rispetto a chi ha salvato vite umane con le cure domiciliari ed argomenta con fatti oltre che tesi contrarie alla narrativa ufficiale,io non penso affatto alla casualità del tutto.
Questa Maglia quando ti entra nel cuore lo avvolge e ne assume le sembianze. Ma che ne sanno gli altri... (Fefè).
Avatar utente
aquila67
Località: Sperlonga
Messaggi: 420
Iscritto il: 14/05/2019, 19:16

14/09/2021, 19:36

foketto ha scritto:
13/09/2021, 22:17

Aquila,prima o poi ci incontreremo (spero,mi auguro) per chiarire di persona,ci mancherebbe che non ci sia stima,non ce l'ho con nessuno e tantomeno con te !

Ti dico che,a mio parere,ci sono delle inesattezze : "il vaccino funziona così etc" ...è proprio questo il punto...vaccinare in piena pandemia rende il virus più forte,altro che debellarlo,proprio perché in pratica le varianti che ognuno genera diventano infinite (ed è proprio per questo che la proteina SPIKE è in questi sierogenici : più positivi e più je danno giù con questi tragici teatrini).

Secondo : lo ripeto all'infinito da tempo...se la COSTITUZIONE PREVEDE che in caso di pandemia ,se ci sono cure alternative,LE DEVI PROVARE e il ministro della SALUTE vieta le suddette cure con decreto lampo,le cose non vanno nella direzione che auspichi. Per non parlare,terzo,dei farmaci che non si trovano più per le cure domiciliari,per non parlare (quarto) dei medici che hanno salvato vite umane con intervento domiciliare in prima persona e che vengono proposti per la radiazione.

Le persone,da quel che mi risulta (ho perso due compagni di lavoro molto cari)muoiono proprio per "LA VIGILE ATTESA",quando con un semplice EMOCROMO (per non parlare del tampone molecolare) vedi la saturazione ed intervieni SUBITO. Le mie non sono nè ipotesi nè congetture,sono fatti,che vanno scrutati a mio parere in altro modo. Ed è successo,infatti,che la zia stessa (80enne) di questo mio caro compagno di lavoro morto (del quale,se vuoi,ti faccio nome e cognome in pvt) , ha avuto la fortuna di un intervento tempestivo avvenuto grazie alla scoperta immediata della saturazione e si è salvata in pochi giorni.
Il nipote,mamma mia porello ce l'ho ancora davanti agli occhi,50enne buono come il pane,"vigile attesa" ,poi ospedale...è diventata interstiziale e se n'è andato.
Per non parlare di polmoni che a causa della infiammazione che avanza non sono irrorati di sangue e quando si interviene con la iperventilazione ottieni il bel risultato di cuocere gli organi interni della gente.

PER ME,tutto questo, NON è casuale. Non è questione di complottismi,o di fare sfoggio : io dico,dal mio punto di vista,che per tutto quello che ho menzionato fin qui,non è casuale.

Chi nega il covid ci ha capito poco,a mio parere,anche perché dal mio punto di vista come farei a negarlo se invece penso che serva a molto?! Sarebbe antitetico da parte mia.

Sono d'accordo con te : dobbiamo essere vivi per farlo,e temo fortemente che non sia l'auspicio di chi ha messo in atto tutto questo.

Tu mi parli di sequestro dei reparti di terapia intensiva,quando è acclarato (il solo De Donno ,con suo metodo e team,ha salvato MIGLIAIA di persone) che non c'è bisogno di finire in terapia intensiva : primo,perché quando ci finisci sei in polmonite interstiziale e,come detto,è facile che non ce la fai perché è tardi; secondo perché LE CURE CI SONO ma le nascondono,le ostacolano,le impediscono.

Io la vedo così,ma giusto per non parlare d'altro circa i progetti puntualmente verificatisi a tappe,come ti ho detto...ne parleremo un giorno.

Magari. Ci spero,me lo auguro.

In ogni caso,mi sento estremamente responsabile nel non vaccinarmi,e non mi sogno proprio di sentirmi dire che non mi vaccino perché me ne strafotto degli altri,non lo accetto da nessuno. Per me,è proprio il contrario : non vaccinarmi (E NON SONO UN NO VAX!!!) per me è un gesto di grande consapevolezza e responsabilità,il che non vuol dire che chi decide diversamente sia un inconsapevole irresponsabile.

Ognuno agisce secondo le proprie conoscenze e visioni : la cosa sulla quale dovremmo essere d'accordo,è che l'emergenza democratica è sotto gli occhi di tutti e non è fatto secondario,per cui se chi si vaccina pensa di poter sperare che mi vengano a prendere a casa ( a me come ad altri 12 milioni di persone),per quanto mi riguarda sta sbagliando su tutta la linea.

Prova ne sia che tu hai scritto " Sono cazzi di chi non ha voluto vaccinarsi.
Stessero loro a casa , girassero loro con le mascherine quando possono, per non rischiare di finire in ospedale."


e invece la mascherina te la devi mette pure te come tutti gli altri,sei contagioso come tutti gli altri,ed in più nel frattempo è subentrato "il green pass".

ho amici VACCINATI che sono dalla mia parte nel parlare dell'assurdità dell'obbligo vaccinale,tanto per dirne una.

Di che cosa parliamo?!
...e spero tanto che quando ci incontreremo non avremo più bisogno di mascherine e distanziamenti !
:57
Se hanno detto una cazzata anche sulla proteina Spike - tra le tante sparate da un paio di anni a questa parte non ne sarei poi così sorpreso - questo non posso attualmente saperlo, ma la Spike dovrebbe essere quella parte del virus non in grado di far sviluppare la malattia, non in grado di far replicare il virus, ma che stimola e amplifica la produzione degli anticorpi .
Se questo è falso, essendo l'antitesi di tutti i ragionamenti sul perchè dobbiamo vaccinarci, crolla tutto il castello .
Oppure davvero non ci ho capito un cazzo io! Facile pure questo , eh! Anzi!


"Vaccinare in piena pandemia è sconsigliato" dicono tutti i dottori.
Certo! Non vaccini chi è contagiato, ne' per il covid, ne' per il morbillo , rosolia o altro .
Se però aspettiamo che questa pandemia finisca da se , o saremo tutti i morti oppure pagheremo tutti le tasse a Pechino (con conseguente instaurazione del modello occupazionale cinese) !
La sospensione delle cure domestiche ha un senso ben preciso: idrossichina, lattoferrina, aiutami pure con altri medicinali disponibili che avrebbero curato alcune persone, hanno funzionato in alcuni casi, ma non in altri e se non funzionano sono deleteri, pericolosissimi , uccidono le persone perché questo virus è un maledetto serpente , una biscia velenosa, che non sai dove colpisce finché non è evidente il danno!
Per "vigile attesa" va inteso il controllo frequentissimo ( non una volta al giorno, no prima o dopo i pasti , ma ogni due massimo tre ore) del livello di ossigenazione del sangue ( come dici giustamente) e della temperatura corporea. Ai primissimi sintomi ( livello a 95 , temperatura oltre i 36.5 ) via con la profilassi che nel frattempo hai preparato a casa. Hai buone speranze , se non hai altre gravi problematiche ( comorbidità le chiamano) , di bloccare sul nascere l'evolversi della malattia.
La cura contro il Covid speriamo sia effettivamente pronta da Ottobre in poi !
Così fosse avremmo definitivamente messo alle spalle la gran parte di questo problema.

Nel frattempo , più anticorpi abbiamo nel nostro organismo meno è facile ammalarsi e contagiare, meno gira il virus, meno ha possibilità di mutare.

Dici : che fai ogni 6 mesi ti fai iniettare un richiamo?
Se una mano di vernice non è sufficiente per imbiancare un muro , glie ne do una seconda. Quando s'è screpolata magari gliene do un'altra. Fino a che non trovo quella che dura più a lungo!
Se i vaccini fatti finora e che ( non si può negare) hanno bloccato la diffusione del virus, oggi stanno diventando meno efficaci perché il numero di anticorpi dopo tot mesi diminuisce, si farà un richiamo . E' prassi comune nelle vaccinazioni , non è insolito , non è la novità del covid19 .
Almeno finché non ci sarà una cura , almeno finché dovranno essere vaccinate solo le persone a rischio per altre patologie .
Come funziona per tanti virus!
A 30 anni non ti vaccini contro l'influenza ( se sei un individuo sano) a 60 ti fai un vaccino l'anno!

Il covid è stato scatenato oppure è stato cavalcato?
Poco importa.
Bisogna combatterlo.

Con l'obbligo vaccinale?
Se hanno i coglioni di prendersi le responsabilità, accetterei anche l'obbligo.
Nella maniera prevista dalla nostra Costituzione, facendo una legge apposita.

Ma tanto non sono capaci!
Il Sigaro
Località: Roma
Messaggi: 3130
Iscritto il: 16/05/2019, 10:26

14/09/2021, 19:45

Lo so, non ve ne fregherà un cazzo, ma oggi mi è arrivata una pec con la quale mi si comunica che un'udienza di Corte d'Appello prevista per il prossimo ottobre è stata differita d'ufficio di oltre un anno "a causa del progressivo aggravarsi della situazione pandemica, come attestato dai recenti interventi di cui al DPCM 24 ottobre 2020, al DPCM 4 novembre 2020 e al d.l. n.2/2021" (testuale, eh).
Ora, io sarò uno stupido complottista, ma queste cose mi sembrano quanto meno la prova che qualcuno grazie al Covid, se non altro, ha svoltato e continua a godersela.
Avatar utente
aquila67
Località: Sperlonga
Messaggi: 420
Iscritto il: 14/05/2019, 19:16

14/09/2021, 20:07

Il Sigaro ha scritto:
14/09/2021, 19:45
Lo so, non ve ne fregherà un cazzo, ma oggi mi è arrivata una pec con la quale mi si comunica che un'udienza di Corte d'Appello prevista per il prossimo ottobre è stata differita d'ufficio di oltre un anno "a causa del progressivo aggravarsi della situazione pandemica, come attestato dai recenti interventi di cui al DPCM 24 ottobre 2020, al DPCM 4 novembre 2020 e al d.l. n.2/2021" (testuale, eh).
Ora, io sarò uno stupido complottista, ma queste cose mi sembrano quanto meno la prova che qualcuno grazie al Covid, se non altro, ha svoltato e continua a godersela.
E su questo non esiste dubbio alcuno!
IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

14/09/2021, 21:19

che i vaccini abbiano bloccato la diffusione del virus , allo stato attuale, non vedo nessun dato che possa confermarlo.
Credo che questo sia l'unico dato certo ad oggi.
Gato
Messaggi: 2203
Iscritto il: 09/05/2019, 16:46

14/09/2021, 21:53

foketto ha scritto:
IO_DistintaMente ha scritto:
14/09/2021, 17:39
poi se vogliamo sempre aggiungere un particolare personale, che secondo me non aggiunge ne toglie nulla su un osservazione a livello mondiale, io il covid lo ho avuto a giugno 2021 e mia moglie a novembre 2020.
Nessuno di noi ha avuto nessun sintomo invalidante oltre ai soliti simil influenza. ma con ciò non sminuisco ne aumento l'importanza del virus , se dobbiamo fare ragionamenti contano i dati ufficiali non il vissuto personale
In aggiunta a me il tampone ha dato sempre esito negativo...per dire
a parte le altre considerazioni , a mio parere degnissime di nota,anche questo dato non fa pensare qualcosa ?!

estrapolo questa considerazione semplicemente per dire che quando ho riferito -che mi è stato detto da chi PARTECIPA ancora adesso alle cure domiciliari - che invece di 24-28 cicli di controllo ne vengono effettuati anche 50 ( e così,se aumenta di un millesimale l'esito di positività si viene dichiarati positivi e basta) , è "sfuggito" a chi si confronta con me sostenendo (giustamente da parte sua,sia chiaro) il contrario di ciò che affermo io.

ho detto in maniera chiara che il tampone molecolare è attendibile mentre quello "classico-nasale" no, che è l'emocromo a fornire risposte più attendibili se non si può fare il molecolare,onde verificare la saturazione, e ribadisco che per me tutto questo non rappresenta semplice "confusione" da impreparazione.

io, io si che posso essere impreparato... un medico no.

visto cosa sta generando questa "campagna" unidirezionale sui canali mainstream, priva di confronto ed anzi MOLTO aggressiva rispetto a chi ha salvato vite umane con le cure domiciliari ed argomenta con fatti oltre che tesi contrarie alla narrativa ufficiale,io non penso affatto alla casualità del tutto.
Con la storia dei 50 cicli ci incularono la stagione scorsa con la storia dei tamponi di immobile ecc.

INTER MERDA

Gato
Messaggi: 2203
Iscritto il: 09/05/2019, 16:46

14/09/2021, 21:58

Il Sigaro ha scritto:Lo so, non ve ne fregherà un cazzo, ma oggi mi è arrivata una pec con la quale mi si comunica che un'udienza di Corte d'Appello prevista per il prossimo ottobre è stata differita d'ufficio di oltre un anno "a causa del progressivo aggravarsi della situazione pandemica, come attestato dai recenti interventi di cui al DPCM 24 ottobre 2020, al DPCM 4 novembre 2020 e al d.l. n.2/2021" (testuale, eh).
Ora, io sarò uno stupido complottista, ma queste cose mi sembrano quanto meno la prova che qualcuno grazie al Covid, se non altro, ha svoltato e continua a godersela.
Capirai.. ospedali vuoti e gente ovunque ma per loro "il quadro si è aggravato".

Brunetta, poraccio, sta conducendo una battaglia contro i mulini a vento. Già il fatto che ho sentito più di un dipendente pubblico dire di odiarlo perché li vuole far tornare in ufficio, me lo rende molto simpatico.

INTER MERDA

Avatar utente
aquila67
Località: Sperlonga
Messaggi: 420
Iscritto il: 14/05/2019, 19:16

14/09/2021, 22:51

IO_DistintaMente ha scritto:
14/09/2021, 21:19
che i vaccini abbiano bloccato la diffusione del virus , allo stato attuale, non vedo nessun dato che possa confermarlo.
Credo che questo sia l'unico dato certo ad oggi.
Forse un termine più corretto potrebbe essere rallentato, ostacolato , la diffusione del virus.
Bloccare potrebbe significare impedire in maniera definitiva, ma che i numeri siano scesi ovunque con l'inizio delle vaccinazioni è sotto gli occhi di tutti.
In Italia , con i ritardi iniziali, la curva è scesa con la risalita delle temperature. Altrove, dove sono stati più veloci nella somministrazione, erano scesi prima.
Gato
Messaggi: 2203
Iscritto il: 09/05/2019, 16:46

15/09/2021, 11:36

questo tipo di vaccini non bloccano il contagio, ma lo riducono di parecchio. La funzione primaria di questi vaccini (che insisto a chiamare profilassi), è quella di non contrarre una forma grave di covid e, nella stra-maggioranza dei casi, non andare al creatore.
Non è tanto la pericolosità in sé del virus (anche se non è una passeggiata), quanto il fatto che metta in ginocchio il sistema sanitario di qualsiasi paese. Per raddoppiare i posti in terapia intensiva, ci vuole un decennio. Per trovare una cura efficace, ci vorrà speriamo solo qualche anno, nel frattempo tamponi con la profilassi e prendi tempo.
Anche perché si continua a morire di decine di altre patologie, e mi pare assurdo correre il rischio di intasare gli ospedali a causa di un virus che ha un tasso di letalità molto basso.

Faccio un paragone campato in aria: se fra un mese la medicina se ne uscisse con una pillola, o un siero, che possono prendere i dializzati, che fa sì che non debbano attaccarsi ad una macchina una, due, tre volte a settimana, come verrebbe accolta?
Oppure, esagerando, la prendereste una pasticca (o siero), che riduce dell'80 percento la possibilità di sviluppare un tumore, oppure di svilupparlo in una forma molto meno aggressiva (anche se il tumore non lo avete)?
IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

15/09/2021, 11:50

Riflessioni odierne da uomo della strada...Mario Giordano...cioè m'hanno costretto a portare come esempio Mario Giordano, certo questi 2 anni stanno minando il mio equilibrio psichico, come se ti buttassero dentro un frullatore e perdessi i metri di misura e la visione delle cose...dicevo Mario Giordano pare abbia avuto un infuocato incontro con i vertici di Mediaset perché non deve porre domande o instillare dubbi sulla gestione della "epidemia".Deve essere espresso , preferibilmente con risatine di scherno, il pensiero unico e inalterabile.
altra parola del giorno Anakinra, farmaco antinfiammatorio i cui studi scientifici pubblicati su nature e altre riviste porterebbero(con sperimentazione effettuata fino a fase 3 ) ad una riduzione del 60% della mortalità
vediamo quanto ci metteranno ad approvarlo , i risultati sono noti già da MAGGIO.
il buon senso credo spingerebbe ad approvare velocemente un farmaco da dare ai malati, con verifica sul campo a strettissimo giro, piuttosto che vaccinare con tecnologie mai utilizzate sull'uomo tutti gli abitanti del pianeta per poi assistere al balletto delle cifre dell'efficacia che ai conti della serva dopo circa un anno sono di dubbbbissima veridicità.
IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

15/09/2021, 11:59

Gato ha scritto:
15/09/2021, 11:36
questo tipo di vaccini non bloccano il contagio, ma lo riducono di parecchio. La funzione primaria di questi vaccini (che insisto a chiamare profilassi), è quella di non contrarre una forma grave di covid e, nella stra-maggioranza dei casi, non andare al creatore.
Non è tanto la pericolosità in sé del virus (anche se non è una passeggiata), quanto il fatto che metta in ginocchio il sistema sanitario di qualsiasi paese. Per raddoppiare i posti in terapia intensiva, ci vuole un decennio. Per trovare una cura efficace, ci vorrà speriamo solo qualche anno, nel frattempo tamponi con la profilassi e prendi tempo.
Anche perché si continua a morire di decine di altre patologie, e mi pare assurdo correre il rischio di intasare gli ospedali a causa di un virus che ha un tasso di letalità molto basso.

Faccio un paragone campato in aria: se fra un mese la medicina se ne uscisse con una pillola, o un siero, che possono prendere i dializzati, che fa sì che non debbano attaccarsi ad una macchina una, due, tre volte a settimana, come verrebbe accolta?
Oppure, esagerando, la prendereste una pasticca (o siero), che riduce dell'80 percento la possibilità di sviluppare un tumore, oppure di svilupparlo in una forma molto meno aggressiva (anche se il tumore non lo avete)?
scusami, giuro non prendo di mira i tuoi post, anzi ti leggo spesso con piacere :53 :53
ma se dopo oltre 4 miliardi di vaccinazioni nel mondo...nello stesso luogo il grafico dei decessi continua come prima anzi più di prima a salire, mi dici come diminuisce il carico sulle ospedalizzazioni, ripeto se con il vaccino il virus non é diventato a letalità fulminea , tutti i decorsi prevedono un infezione, un peggioramento, un ospedalizzazione e un decesso. a meno che non si voglia tornare a tachipirina e vigile attesa e vigilando si spira tra le mura domestiche.
Con i numeri che ci danno anche OMS, e la medicina è EURISTICA ( si fa una cosa e si studiano i risultati) , non sta in piedi nessuna teoria palliativa frutto della vaccinazione
Poi se vogliamo pensare che sia così perché lo dice Burioni allora va bene però i dati dicono altro.
IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

15/09/2021, 12:32

Perché se oltre al tasso di mortalità è aumentato anche il tasso di letalità allora so davvero cazzi...ripeto possiamo interpretare tutti i dati "certi" ma devono rispondere ad un attività virale del virus e un attività di efficacia del vaccino non si possono muovere i dati per sostenere una tesi verso un solo aspetto della gestione della pandemia trascurando il resto degli attori coinvolti.
IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

15/09/2021, 12:35

banalmente, se i morti sono anche di più ma sosteniamo che le ospedalizzazioni sono calate significa che la letalità (ossia morti rispetto a contagiati) del virus ha subito una grossa impennata e non mi sembra una grande vittoria della gestione visto che chi se lo becca ha una altissima probabilità di andare al creatore
Gato
Messaggi: 2203
Iscritto il: 09/05/2019, 16:46

15/09/2021, 13:01

Figurati, sto solo ragionando a voce alta. Non pretendo di avere la verità in tasca.

I numeri rispetto alla scorsa estate sono più alti. Se continua questo trend, allora non vedo come non possano non chiuderci di nuovo dentro casa già da novembre.
Sinceramente, il contributo dei vaccini me lo aspetto ora che arriva l'autunno.

Comunque, dati ISS alla mano, decessi e ricoveri attuali sono (in maggioranza) di persone non vaccinate e non completamente vaccinate. Quindi sì, in numeri assoluti sono più dello scorso anno, ma la platea è diversa. Praticamente, dai 40 anni in su, se sei vaccinato, in terapia intensiva e al creatore ci finisci di meno rispetto a chi non è vaccinato. Caso a parte sono gli over80, dove sembra che il vaccino non faccia una enorme differenza (però magari entrano in gioco alte patologie).

https://www.iss.it/documents/20126/0/Ag ... 1290199068

qui lo spiega meglio:

https://www.lastampa.it/cronaca/2021/09 ... 1.40666846

Poi boh..
Avatar utente
aquila67
Località: Sperlonga
Messaggi: 420
Iscritto il: 14/05/2019, 19:16

15/09/2021, 13:54

Boh!
Io ricordo i bollettini giornalieri che fino a Marzo/Aprile riportavano 4/500 morti al giorno e mi incazzavo perché in UK con le vaccinazioni avevano toccato quota zero. Ora raramente si riportano numeri superiori ai 50 al giorno!
Poesse che so' numeri taroccati, che devo dire?
IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

15/09/2021, 16:00

Gato ha scritto:
15/09/2021, 13:01
Figurati, sto solo ragionando a voce alta. Non pretendo di avere la verità in tasca.

I numeri rispetto alla scorsa estate sono più alti. Se continua questo trend, allora non vedo come non possano non chiuderci di nuovo dentro casa già da novembre.
Sinceramente, il contributo dei vaccini me lo aspetto ora che arriva l'autunno.

Comunque, dati ISS alla mano, decessi e ricoveri attuali sono (in maggioranza) di persone non vaccinate e non completamente vaccinate. Quindi sì, in numeri assoluti sono più dello scorso anno, ma la platea è diversa. Praticamente, dai 40 anni in su, se sei vaccinato, in terapia intensiva e al creatore ci finisci di meno rispetto a chi non è vaccinato. Caso a parte sono gli over80, dove sembra che il vaccino non faccia una enorme differenza (però magari entrano in gioco alte patologie).

https://www.iss.it/documents/20126/0/Ag ... 1290199068

qui lo spiega meglio:

https://www.lastampa.it/cronaca/2021/09 ... 1.40666846

Poi boh..
nessuno ha la verità in tasca ci mancherebbe, si analizzano i dati aldilà degli strilloni che ce li raccontano come vogliono..in statistica poi il pollo di trilussa è famosissimo.
i dati cui fai riferimento immagino siano alla pag 21 del rapporto, qualche altro utente mi sembra li avesse già condivisi per un altro periodo.
comunque i positivi rispecchiano esattamente le percentuali di vaccinati ella popolazione(quindi potremmo determinare l'assoluta indifferenza della presenza del vaccino).
per quanto riguarda i morti, se vedi le ** associati, fanno riferimento al periodo in cui hanno manifestato la malattia ...e già qui diventa un terno a lotto.
Già devi quindi vedere le percentuali di vaccinazione del periodo, non solo , se qualcuno va in ospedale dopo la famosa vigile attesa...magari anche di 15-20 gg quindi gli fanno il tampone e certificano il 16 luglio ma il tizio si è contagiato a maggio...quindi devi ancora retrodatare le percentuali di vaccinati per fasce di età.
Poi, inoltre, se fai la conta di qualsiasi periodo di 30 gg dopo il 16 luglio la somma dei morti è sempre superiore della somma dei morti del report...ma magai hanno avuto la sfiga tutti di andarsene nello stesso giorno o in pochi giorni contigui...infine può darsi che tra quella somma di contagiati nel periodo alcuni moriranno nei giorni successivi al report inficiando le statistiche.
Lo so , uno può pensare che palle, però se dai dati vuoi tirare delle conclusioni si impone una rigorosa analisi dell'universo del discorso dei dati che stai analizzando.
Gato
Messaggi: 2203
Iscritto il: 09/05/2019, 16:46

15/09/2021, 16:20

Dalla tabella io capisco che fra 12 mln di vaccinati nella fascia 40-59, si sono
ammalati in 16mila,
circa 260 sono finiti in ospedale e
17 in terapia intensiva.
10 i morti.

Questo in un mese.

Dei 5 mln di non vaccinati (stessa fascia d'età):
30 mila infezioni;
2460 ricoveri;
275 terapie intensive;
85 morti;

Se supponiamo che nessuno si fosse vaccinato, nello stesso periodo avresti avuto, su 17mln di 40-59enni
Circa 100mila casi
8000 ricoveri
800 terapie intensive
250 morti

Tutto questo in un periodo "tranquillo" dal punto di vista epidemiologico.

INTER MERDA

losaidiconoche
Messaggi: 275
Iscritto il: 11/05/2019, 22:01

15/09/2021, 16:21

https://www.aaroiemac.it/notizie/?p=24024

Questo è un articolo del presidente dell'associazione anestitisti e rianimatori italiani, non proprio pizza e fichi.
losaidiconoche
Messaggi: 275
Iscritto il: 11/05/2019, 22:01

15/09/2021, 16:24

Gato ha scritto:
15/09/2021, 16:20
Dalla tabella io capisco che fra 12 mln di vaccinati nella fascia 40-59, si sono
ammalati in 16mila,
circa 260 sono finiti in ospedale e
17 in terapia intensiva.
10 i morti.

Questo in un mese.

Dei 5 mln di non vaccinati (stessa fascia d'età):
30 mila infezioni;
2460 ricoveri;
275 terapie intensive;
85 morti;

Se supponiamo che nessuno si fosse vaccinato, nello stesso periodo avresti avuto, su 17mln di 40-59enni
Circa 100mila casi
8000 ricoveri
800 terapie intensive
250 morti

Tutto questo in un periodo "tranquillo" dal punto di vista epidemiologico.

INTER MERDA
ma tanto come già detto da me in passato è una discussione che non potremo vincere mai, perchè la controparte mette in discussione la veridicità delle informazione e la buona fede di istituzioni come l'istituto superiore di sanità, se nella discussione non si parte con perlomeno i capisaldi che i dati messi a disposizione dalle iss, dal ministero della salute, dall'oms e dai governi siano veritieri non si va da nessuna parte.
IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

15/09/2021, 17:32

allora, io ho sempre fatto considerazioni su dati e studi ufficiali posso arrivare a conclusioni diverse, cerco di darne una motivazione.
Visto che citi OMS e ISS vorrei sapere se hai fatto una verifica puntuale sui morti per settimana in italia tra i 2 siti? Io l'ho fatto e i numeri sono diversi ma non sono venuto qui a sbandierare questo, certo se iss per i contagiati mi da l'ultimo mese mentre per i morti si rifà al giorno di constatazione del contagio e non giorno di morte mi sembra incorrelabile, un informazione (efficacia di un vaccino), già di per se difficilmente valutabile, non è una medicina che dai ad un malato e vedi se guarisce...100 malati 40 guariscono efficacia del 40% , l'immunologia è un po più complessa la dai a tutti , non sai chi e quando si ammalano e devi valutare efficacia di un vaccino.
Poi mi sembra che si ritorna come detto e ridetto (ma può anche interessare poco se uno pensa che vaccinato non avrà nessun problema) sulla gestione tout court della epidemia.
con i numeri della tabella, Gato osserva che i morti per un solo mese e per la sola fascia 40-59 (credo sia la sua età visto l'interesse :-) ) sarebbero stati 250, io dico che sarebbero stati 300+85 = 385 e in un periodo "tranquillo".
E se lo fai per tutte le fasce di età arrivi a più di 3000 morti ad AGOSTO.
Allora domandiamoci, cosa è diventato questo virus durante il periodo di vaccinazione????? che tassi di mortalità e letalità ha raggiunto??? come gestiranno la sua elevatissima pericolosità se inizia sempre di più a bucare i vaccini???
Io non voglio vincere nessuna battaglia sulla discussione, voglio ragionare con persone che ne hanno interesse a discutere sul punto in cui siamo arrivati e averne una lettura coerente e logica, nessuno mi deve dimostrare ne io voglio dimostrare a nessuno la validità di una scelta se è questa la guerra in corso(vaccino si vaccino no), io credo che anche dal punto di vista medico pandemico sia il caso di astrarsi dalle scelte e cercare capire dove stiamo andando aldilà delle scelte fatte o delle idee più o meno affascinanti che ci vengono propinate, un idea AUTOCTONA.
Gato
Messaggi: 2203
Iscritto il: 09/05/2019, 16:46

15/09/2021, 17:49

Come arrivi a 300+85?

Io ho semplicemente rapportato i casi su 5 mln (non vaccinati) con i 17 mln totali (vaccinati + non vaccinati) della popolazione 40-59.

Ho preso quella fascia semplicemente perché è la più attiva nel lavoro, negli spostamenti, ecc.

INTER MERDA

Avatar utente
aquila67
Località: Sperlonga
Messaggi: 420
Iscritto il: 14/05/2019, 19:16

15/09/2021, 18:00

" Per quel che riguarda la conoscenza delle cose che più interessano, sono convinto che essa stia in superficie: sempre. Profonde sono le valli in cui la cerchiamo, ma non le cime montane su cui la si trova" : Edgar Allan Poe.
Copertura da vaccini da sempre dichiarata tra il 90 e il 96%, ricoveri in terapia intensiva dei vaccinati al 10% .
Naturalmente al netto di eventuali dati taroccati.
IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

15/09/2021, 18:00

hai ragione sono circa 300 non bisogna risommargli anche gli 85 sorry 85x17:5 credevo di aver considerato solo i 12 invece avevo già inserito i 17 milioni
losaidiconoche
Messaggi: 275
Iscritto il: 11/05/2019, 22:01

15/09/2021, 18:03

io parto dal presupposto che i dati ufficiali siano reali, se invece partiamo da un presupposto che i dati ufficiali sbagliano per me è impossibile proprio intavolare una discussione.

Allora diciamo anche che le torri gemelle se le sono buttati giù da soli gli USA.

Io mi baso su ciò che leggo, senza troppi giri di parole, e tendo a credere che non ci sia un grande complotto mondiale e nessuno ci dice "ehi, guarda che ho 10 persone in terapia intensiva, 9 sono non vaccinate, vaccinati!" per un qualche losco interesse nascosto, ma semplicemente per il mio bene.

tutto qui.

poi ho parlato anche con medici, amici miei cari (di quelli che si contano sulla punta delle dita) che mi hanno confermato come il virus sia pericoloso, e che i vaccini ci stiano aiutando davvero, e perdonami ma tendo a credere alle persone di cui mi fido.

Inoltre aggiungo anche che quasi tutti (dico quasi, perchè come in tutto ci sono delle voci fuori dal coro) i professionisti sanitari con grandi competenze sono concordi sull'importanza del vaccino, e non saranno 2/3 voci dal coro (per quanto illustri possano essere, anche se a parte Montaigner - che si è comunque detto non contrario ai vaccini -, non ne vedo di così illustri) a farmi cambiare idea.

parli di dati sulla mortalità globali in aumento, quando ci sta una variante che è l'80% più trasmissibile di quella inglese (che era a sua volta l'80% più trasmissibile di quella base) in giro, senza considerare che nel mondo solo il 27% delle persone è vacccinato con doppia dose https://lab24.ilsole24ore.com/vaccinazioni-mondo/ praticamente nulla per un virus così trasmissibile.

Anzi se proprio vogliamo parlare di dati di paesi come l'inghilterra dall'inizio delle vaccinazioni ad oggi solo lo 0.8% dei morti era vaccinato con doppia dose, lo ZERO VIRGOLA OTTO %, se non è un dato da pietra tombale questo non so cosa altro serva:

riporto l'articolo del Financial Times: https://www.ft.com/content/03c21dd0-f5c ... ddd63a75af basta che fai scroll down fino a metà pagina e troverai la tabella in questione
IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

15/09/2021, 18:40

Scrivo ma non mi leggi, non voglio far cambiare assolutamente idea a nessuno, io il covid l'ho avuto sicuramente a giugno e forse pure a novembre scorso(avendolo avuto in modo dichiarato mia moglie mi sembra strano non averlo preso )
Per quanto riguarda i dottori , io ho anche parenti dottori di ospedali e amici intimi infermieri , molti di loro hanno vaccinato pure i figli ultraminorenni.
il discorso non era su un atto di fede ma sulle poche riflessioni che da uomini della strada possiamo fare sulle informazioni certe che abbiamo( tu continui a dire che non credo ai dati quando ho sempre e solo utilizzato quelli , dico che quelli di iss sulle analisi dei morti sono inutili da un mio punto di vista ma se vuoi sbizzarrirti con dati più aggiornati e la nazione più informatizzata
https://datadashboard.health.gov.il/COV ... m=referral
IO_DistintaMente
Località: Roma
Messaggi: 93
Iscritto il: 08/06/2021, 18:11

15/09/2021, 18:52

poi sinceramente parli di dati ufficiali e ci associ delle pietre miliari di cui sarete a conoscenza tu e il financial times.
Io i dati , e mi sembra che anche del regno unito ne abbiamo parlato, li prendo dai ministeri della salute ove possibile.
https://assets.publishing.service.gov.u ... ing_20.pdf
magari se usi anche tu delle fonti ufficiali invece di articoli di giornale fai meglio, questo te lo posso consigliare
e non mettere pietre miliari su una medicina che come minimo per questo è in forte fase evolutiva

Torna a “Ponte Milvio”