Mondiali di Calcio Femminile

Il calcio in generale in tutti i suoi aspetti
Avatar utente
ecate
Contatta:
Località: USA
Messaggi: 620
Iscritto il: 12/05/2019, 4:29

Re: Mondiali di Calcio Femminile

09/06/2019, 17:03

Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 16:49


Il paragone uomo/donna a livello sportivo per me è inutile già a prescindere, figuriamoci messo così.

io lo dicevo perché già oggi ho letto in giro commenti che dicevano che sarebbe interessante vedere come finirebbe una partita tra la nazionale femminile ed una squadra maschile....e come finirebbe? appunto, finirebbe probabilmente 7-0 per i quindicenni.

La partita della nazionale USA contro una squadra di liceali è emblematica, quelle sono professioniste, giocano a calcio per vivere....i ragazzini vanno al liceo e comunque gliene hanno fatti 5.

Ed in teoria le ragazze della nazionale USA, campionesse in carica, sono le più forti al mondi.
Dareios
Località: Napoli
Messaggi: 110
Iscritto il: 16/05/2019, 0:31

09/06/2019, 17:09

Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 16:49
Ma è ovvio, quasi tutti i ragazzini del mondo giocano a calcio da quando esiste 'sto sport. Nella maggior parte dei paesi di provincia ti puoi permettere una selezione di 11 pischelli per categorie d'età. A livello femminile sarebbe difficile arrivare a 11 contando dai pulcini alla maggiore età.

E' normale che ci sia differenza, sia a livello fisico, che, soprattutto, di abilità/qualità media.

Il paragone uomo/donna a livello sportivo per me è inutile già a prescindere, figuriamoci messo così.

La propaganda non è perché te lo devi guarda' per forza, ma è per spingere un minimo il movimento, più per le ragazze giovani che per gli altri, e funziona, basta guardare gli States, che a livello femminile sono ad alti livelli, mentre gli uomini lanciano una moneta ad ogni qualificazione mondiale.
E perchè? Chi l'ha deciso?
Perchè non spingiamo il Curling così allora? Quali sono gli indotti che permettono investire tempo e risorse in una manifestazione del genere, con stadi semi-vuoti e un livello tecnico imbarazzante comparato a ogni altro sport professionistico esistente oggi giorno, piuttosto che nell'atletica per esempio.
Avatar utente
Manuel89
Località: Sabina
Messaggi: 714
Iscritto il: 11/05/2019, 23:50

09/06/2019, 17:19

ecate ha scritto:
09/06/2019, 17:03
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 16:49


Il paragone uomo/donna a livello sportivo per me è inutile già a prescindere, figuriamoci messo così.

io lo dicevo perché già oggi ho letto in giro commenti che dicevano che sarebbe interessante vedere come finirebbe una partita tra la nazionale femminile ed una squadra maschile....e come finirebbe? appunto, finirebbe probabilmente 7-0 per i quindicenni.

La partita della nazionale USA contro una squadra di liceali è emblematica, quelle sono professioniste, giocano a calcio per vivere....i ragazzini vanno al liceo e comunque gliene hanno fatti 5.

Ed in teoria le ragazze della nazionale USA, campionesse in carica, sono le più forti al mondi.
Chiaramente non ce l'avevo con te, facevo un discorso generale, perché pure in TV spesso si fanno paragoni che fanno nettamente più male che bene.
In USA il movimento funziona di più sempre paragonato al livello mondiale del calcio femminile. Popolazione enorme, interesse cresciuto negli anni (che poi in realtà, sono già tanti anni che stanno a livelli di eccellenza, non è una cosa degli ultimi 10-15 anni, quindi immagino ci sia sempre stata una sorta di tradizione da loro, poi vabbè, lo sai meglio di me, lo sport è sempre una delle pietre angolari già partendo dalle scuole dei più piccoli).
Immagine
Avatar utente
Manuel89
Località: Sabina
Messaggi: 714
Iscritto il: 11/05/2019, 23:50

09/06/2019, 17:33

Dareios ha scritto:
09/06/2019, 17:09
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 16:49
Ma è ovvio, quasi tutti i ragazzini del mondo giocano a calcio da quando esiste 'sto sport. Nella maggior parte dei paesi di provincia ti puoi permettere una selezione di 11 pischelli per categorie d'età. A livello femminile sarebbe difficile arrivare a 11 contando dai pulcini alla maggiore età.

E' normale che ci sia differenza, sia a livello fisico, che, soprattutto, di abilità/qualità media.

Il paragone uomo/donna a livello sportivo per me è inutile già a prescindere, figuriamoci messo così.

La propaganda non è perché te lo devi guarda' per forza, ma è per spingere un minimo il movimento, più per le ragazze giovani che per gli altri, e funziona, basta guardare gli States, che a livello femminile sono ad alti livelli, mentre gli uomini lanciano una moneta ad ogni qualificazione mondiale.
E perchè? Chi l'ha deciso?
Perchè non spingiamo il Curling così allora? Quali sono gli indotti che permettono investire tempo e risorse in una manifestazione del genere, con stadi semi-vuoti e un livello tecnico imbarazzante comparato a ogni altro sport professionistico esistente oggi giorno, piuttosto che nell'atletica per esempio.
L'atletica è ben presente in TV da anni, come il nuoto (e pure in chiaro). Su MTV per anni hanno fatto una serie-documentario sulla vita e la preparazione delle ginnaste (ma in realtà anche dei ragazzi) della nazionale.
Ora ci si lamenta se fanno vedé o pubblicizzano un mondiale di calcio femminile? Il calcio almeno è uno sport dove serve solo una palla per giocare, il curling dove lo pratichi anche volendo?
Immagine
Avatar utente
Fabietto1967
Località: Milano
Messaggi: 618
Iscritto il: 11/05/2019, 22:12

09/06/2019, 17:56

Ho visto buona parte della partita dell’Italia e devo dire che non è stata male.
Considerando che la caratura delle due squadre è buona si vedono in ogni caso molte incongruenze o ingenuità tipiche di uno sport che non ha ancora un seguito ampio con il conseguente affinamento di tecnica e tattica.
Io sarei in generale più possibilista e quindi ben venga il calcio femminile (la promozione ci sta altrimenti ste ragazze stanno sempre a chattare e basta, via a correre su un campo :mrgreen: ).

Forse è vero che non deve essere necessariamente approcciato dal punto di vista maschile oppure dell’egualitarismo a tutti i costi.
Infatti credo che sia quest’ultimo aspetto il punto della questione.
Ci sono sport dove dimensioni del campo e regole sono invariate tra uomini e donne (tennis ad es.) mentre in altre sono differenziati le altezze di rete o cesto (pallavolo, basket) o la misura/peso del pallone, nell’atletica leggerà alcune distanze sono differenziate ed anche il decathlon diventa eptathlon con ulteriori variazioni.

Tutte le donne che praticano questi sport non credo si sentano “di meno” e neanche chi li segue penso le considerano “meno” rispetto ai colleghi uomini. È una diversità neutrale non una segregazione.
Forse nel calcio si può ragionare su dimensioni del campo e peso/dimensioni del pallone differenziate rispetto agli uomini senza che diventi uno scandalo e senza che venga giudicata una limitazione. Serve un po’ di buon senso per migliorare il livello tecnico complessivo. È solo un’opinione.
Le gare sono la mia vita. Prima o dopo le gare c'è solo attesa (Steve McQueen)
Ama il tuo sogno se pur ti tormenta (G. D'Annunzio)
Avatar utente
Waldganger
Località: Roma
Messaggi: 1526
Iscritto il: 11/05/2019, 21:37

09/06/2019, 18:38

Bello tutto, ma c’ha ragione Belloli.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Son finiti i giorni lieti, degli studi e degli amori, o compagni in alto i cuori e il passato salutiam.
Avatar utente
ecate
Contatta:
Località: USA
Messaggi: 620
Iscritto il: 12/05/2019, 4:29

09/06/2019, 21:29

Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 17:19
ecate ha scritto:
09/06/2019, 17:03
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 16:49


Il paragone uomo/donna a livello sportivo per me è inutile già a prescindere, figuriamoci messo così.

io lo dicevo perché già oggi ho letto in giro commenti che dicevano che sarebbe interessante vedere come finirebbe una partita tra la nazionale femminile ed una squadra maschile....e come finirebbe? appunto, finirebbe probabilmente 7-0 per i quindicenni.

La partita della nazionale USA contro una squadra di liceali è emblematica, quelle sono professioniste, giocano a calcio per vivere....i ragazzini vanno al liceo e comunque gliene hanno fatti 5.

Ed in teoria le ragazze della nazionale USA, campionesse in carica, sono le più forti al mondi.
Chiaramente non ce l'avevo con te, facevo un discorso generale, perché pure in TV spesso si fanno paragoni che fanno nettamente più male che bene.
In USA il movimento funziona di più sempre paragonato al livello mondiale del calcio femminile. Popolazione enorme, interesse cresciuto negli anni (che poi in realtà, sono già tanti anni che stanno a livelli di eccellenza, non è una cosa degli ultimi 10-15 anni, quindi immagino ci sia sempre stata una sorta di tradizione da loro, poi vabbè, lo sai meglio di me, lo sport è sempre una delle pietre angolari già partendo dalle scuole dei più piccoli).
ti svelo una cosa che di solito è sconosciuta.
Il vero motivo per cui negli USA il calcio femminile ha molta tradizione è perché a livello scolastico si gioca da agosto a novembre, che è lo stesso periodo in cui i maschi giocano a football.
Nelle scuole più grandi c'è ovviamente anche la squadra maschile di calcio, ma di solito se un ragazzo deve scegliere se fare o l'uno o l'altro sceglie sempre il football, visto che i calendari coincidono.
Mentre le ragazze non giocano a football, non c'è proprio la squadra (c'è qualche sporadica ragazza che gioca con i maschi, e di solito finisce all'ospedale almeno una volta a stagione) e quindi sono in parte costrette a giocare a calcio o a volley, ma quelle che vogliono uno sport di movimento e contatto scelgono sempre il calcio.
Per questo motivo il calcio femminile è tradizionalmente molto popolare negli USA, iniziano da piccole a scuola anche perché la scelta è in pratica obbligata.
Avatar utente
Waldganger
Località: Roma
Messaggi: 1526
Iscritto il: 11/05/2019, 21:37

09/06/2019, 22:22

ecate ha scritto:
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 17:19
ecate ha scritto:
09/06/2019, 17:03
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 16:49


Il paragone uomo/donna a livello sportivo per me è inutile già a prescindere, figuriamoci messo così.

io lo dicevo perché già oggi ho letto in giro commenti che dicevano che sarebbe interessante vedere come finirebbe una partita tra la nazionale femminile ed una squadra maschile....e come finirebbe? appunto, finirebbe probabilmente 7-0 per i quindicenni.

La partita della nazionale USA contro una squadra di liceali è emblematica, quelle sono professioniste, giocano a calcio per vivere....i ragazzini vanno al liceo e comunque gliene hanno fatti 5.

Ed in teoria le ragazze della nazionale USA, campionesse in carica, sono le più forti al mondi.
Chiaramente non ce l'avevo con te, facevo un discorso generale, perché pure in TV spesso si fanno paragoni che fanno nettamente più male che bene.
In USA il movimento funziona di più sempre paragonato al livello mondiale del calcio femminile. Popolazione enorme, interesse cresciuto negli anni (che poi in realtà, sono già tanti anni che stanno a livelli di eccellenza, non è una cosa degli ultimi 10-15 anni, quindi immagino ci sia sempre stata una sorta di tradizione da loro, poi vabbè, lo sai meglio di me, lo sport è sempre una delle pietre angolari già partendo dalle scuole dei più piccoli).
ti svelo una cosa che di solito è sconosciuta.
Il vero motivo per cui negli USA il calcio femminile ha molta tradizione è perché a livello scolastico si gioca da agosto a novembre, che è lo stesso periodo in cui i maschi giocano a football.
Nelle scuole più grandi c'è ovviamente anche la squadra maschile di calcio, ma di solito se un ragazzo deve scegliere se fare o l'uno o l'altro sceglie sempre il football, visto che i calendari coincidono.
Mentre le ragazze non giocano a football, non c'è proprio la squadra (c'è qualche sporadica ragazza che gioca con i maschi, e di solito finisce all'ospedale almeno una volta a stagione) e quindi sono in parte costrette a giocare a calcio o a volley, ma quelle che vogliono uno sport di movimento e contatto scelgono sempre il calcio.
Per questo motivo il calcio femminile è tradizionalmente molto popolare negli USA, iniziano da piccole a scuola anche perché la scelta è in pratica obbligata.
aggiungici il fattore carpet muncher e abbiamo la visione completa dell’universo del calcio femminile.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Son finiti i giorni lieti, degli studi e degli amori, o compagni in alto i cuori e il passato salutiam.
Avatar utente
ecate
Contatta:
Località: USA
Messaggi: 620
Iscritto il: 12/05/2019, 4:29

09/06/2019, 22:26

Waldganger ha scritto:
09/06/2019, 22:22
ecate ha scritto:
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 17:19
ecate ha scritto:
09/06/2019, 17:03
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 16:49


Il paragone uomo/donna a livello sportivo per me è inutile già a prescindere, figuriamoci messo così.

io lo dicevo perché già oggi ho letto in giro commenti che dicevano che sarebbe interessante vedere come finirebbe una partita tra la nazionale femminile ed una squadra maschile....e come finirebbe? appunto, finirebbe probabilmente 7-0 per i quindicenni.

La partita della nazionale USA contro una squadra di liceali è emblematica, quelle sono professioniste, giocano a calcio per vivere....i ragazzini vanno al liceo e comunque gliene hanno fatti 5.

Ed in teoria le ragazze della nazionale USA, campionesse in carica, sono le più forti al mondi.
Chiaramente non ce l'avevo con te, facevo un discorso generale, perché pure in TV spesso si fanno paragoni che fanno nettamente più male che bene.
In USA il movimento funziona di più sempre paragonato al livello mondiale del calcio femminile. Popolazione enorme, interesse cresciuto negli anni (che poi in realtà, sono già tanti anni che stanno a livelli di eccellenza, non è una cosa degli ultimi 10-15 anni, quindi immagino ci sia sempre stata una sorta di tradizione da loro, poi vabbè, lo sai meglio di me, lo sport è sempre una delle pietre angolari già partendo dalle scuole dei più piccoli).
ti svelo una cosa che di solito è sconosciuta.
Il vero motivo per cui negli USA il calcio femminile ha molta tradizione è perché a livello scolastico si gioca da agosto a novembre, che è lo stesso periodo in cui i maschi giocano a football.
Nelle scuole più grandi c'è ovviamente anche la squadra maschile di calcio, ma di solito se un ragazzo deve scegliere se fare o l'uno o l'altro sceglie sempre il football, visto che i calendari coincidono.
Mentre le ragazze non giocano a football, non c'è proprio la squadra (c'è qualche sporadica ragazza che gioca con i maschi, e di solito finisce all'ospedale almeno una volta a stagione) e quindi sono in parte costrette a giocare a calcio o a volley, ma quelle che vogliono uno sport di movimento e contatto scelgono sempre il calcio.
Per questo motivo il calcio femminile è tradizionalmente molto popolare negli USA, iniziano da piccole a scuola anche perché la scelta è in pratica obbligata.
aggiungici il fattore carpet muncher e abbiamo la visione completa dell’universo del calcio femminile.


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
hahaha LOL

di questo fenomeno non ho esperienze dirette quindi non saprei dirti : book :
Avatar utente
neweagle
Messaggi: 314
Iscritto il: 12/05/2019, 0:07

10/06/2019, 9:02

Troppo astio.
Questa è la Lazio, ed e sempre un'altra cosa.
babbobu77
Località: Roma
Messaggi: 200
Iscritto il: 12/05/2019, 9:19

10/06/2019, 9:04

ma basta con sta nazionale femminile, non se l'è mai incuccumata nessuno, ora quest'anno i giornali hanno deciso di parlarne (e te credo probabile ci sta qualche sponsor dietro o forse è mera nostalgia del mondiale che non abbiamo giocato) ,e tutti ad esaltarne le gesta,le impresa....le vicisittudini.
Ma ripeto, non se l'è mai incuccumata nessuno la nazionale di calcio femminile, non vedo perchè iniziare da quest'anno...datemi un valido motivo per seguirla : Blink :
Ce credi che 'n ce credo, ma si'n ce credo poi ce credo?
ocnalB_//***77***\\_Blanco
Avatar utente
lennon85
Località: Norcia (Pg) - Roma
Messaggi: 328
Iscritto il: 13/05/2019, 11:23

10/06/2019, 9:29

Dite quello che vi pare, ma un calcio dove la nazionale più forte sono gli USA non lo digerisco, non esiste, non è calcio.

Ho visto una ventina di minuti ieri, tatticamente e tecnicamente fanno errori da scuola calcio, in alcuni casi mi ricordava la categoria pulcini dove tutti corrono dietro al pallone senza un senso logico.

Concordo con voi che il calcio femminile dovrebbe avere parametri diversi da quello maschile, come le dimensioni più ridotte del campo e della porta, ma evidentemente trionfa come sempre la logica del “o facciamo uguale agli uomini o siete tutti omofobi”.

Che poi forza Italia sempre, sia ben chiaro, e magari andassero in finale (peraltro mi pare che a parte la centrale di difesa non ci siano oriundi di altro tipo e questo lo apprezzo molto).


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Berserk
Località: Genova
Messaggi: 421
Iscritto il: 14/05/2019, 17:10

10/06/2019, 9:34

E' politica, non è calcio.
Avatar utente
neweagle
Messaggi: 314
Iscritto il: 12/05/2019, 0:07

10/06/2019, 10:07

Boh, state a esagerà.
È un gioco, e la cosa importante è che chi lo pratica si diverta.

Ho due figlie che ci giocano, e la più piccola in particolare di 10 anni, che fa anche rugby, appena esce da scuola alle 4 prende il pallone in macchina e si mette a giocare sul prato davanti, anzi diciamo che è lei che organizza la partitella, e non é manco l'unica femmina, sono 3/4 avvelenatissime.

Chi ci gioca si diverte, e ste pippe mentali da osservatori esterni infognati nel determinare l'esatta consistenza della qualità espressa sembrano da radical chic con pretese intellettualoidi esclusive, stanno solo a giocà a pallone, ma che problemi vi fate.
Questa è la Lazio, ed e sempre un'altra cosa.
Avatar utente
Cri72
Località: Manziana
Messaggi: 916
Iscritto il: 11/05/2019, 23:28

10/06/2019, 10:15

neweagle ha scritto:Boh, state a esagerà.
È un gioco, e la cosa importante è che chi lo pratica si diverta.

Ho due figlie che ci giocano, e la più piccola in particolare di 10 anni, che fa anche rugby, appena esce da scuola alle 4 prende il pallone in macchina e si mette a giocare sul prato davanti, anzi diciamo che è lei che organizza la partitella, e non é manco l'unica femmina, sono 3/4 avvelenatissime.

Chi ci gioca si diverte, e ste pippe mentali da osservatori esterni infognati nel determinare l'esatta consistenza della qualità espressa sembrano da radical chic con pretese intellettualoidi esclusive, stanno solo a giocà a pallone, ma che problemi vi fate.
Oh finalmente...poi, tra l'altro, nessuno sta obbligando nessuno. È un evento, dove si cerca di trainare e commercializzare un movimento, che prova a crescere, e che fa divertire, ripeto divertire, delle persone e fa fare sport, a delle bambine, come le tue in questo caso. Quindi quale occasione migliore di un campionato del mondo, dove è presente anche la nostra nazionale.
Poi, oltretutto, a livello personale, io mi sono divertito, incazzato con l'arbitro, e poi esultato per la vittoria di Bonansea e compagne....e me ne è fregato cazzo che "tatticamente" non erano il Milan di scacchi e tecnicamente non c'erano Ronaldo e Maradona
In cima ar monno c'è
la Lazio mia
kaa
Località: Roma
Messaggi: 346
Iscritto il: 12/05/2019, 14:05

10/06/2019, 10:35

Lo trovo antiestetico ma fondamentalmente non me ne frega una mazza. Se vince l'Italia sono contento, come in qualsiasi altro sport. Per altro dopo che ci hanno venduto come prodotto interessante il curling, vale tutto
Avatar utente
neweagle
Messaggi: 314
Iscritto il: 12/05/2019, 0:07

10/06/2019, 10:38

Porco giuda se vedemo patric
Questa è la Lazio, ed e sempre un'altra cosa.
Avatar utente
mimmo
Località: Roma
Messaggi: 610
Iscritto il: 13/05/2019, 1:30

10/06/2019, 12:24


neweagle ha scritto:Boh, state a esagerà.
È un gioco, e la cosa importante è che chi lo pratica si diverta.

Chi ci gioca si diverte, e ste pippe mentali da osservatori esterni infognati nel determinare l'esatta consistenza della qualità espressa sembrano da radical chic con pretese intellettualoidi esclusive, stanno solo a giocà a pallone, ma che problemi vi fate.
sì, ma rilassati.
nessuno ha detto che le donne non debbano giocare a calcio o che non debbano divertirsi nel farlo.
Avatar utente
lennon85
Località: Norcia (Pg) - Roma
Messaggi: 328
Iscritto il: 13/05/2019, 11:23

10/06/2019, 12:29

neweagle ha scritto:
10/06/2019, 10:07
Boh, state a esagerà.
È un gioco, e la cosa importante è che chi lo pratica si diverta.

Ho due figlie che ci giocano, e la più piccola in particolare di 10 anni, che fa anche rugby, appena esce da scuola alle 4 prende il pallone in macchina e si mette a giocare sul prato davanti, anzi diciamo che è lei che organizza la partitella, e non é manco l'unica femmina, sono 3/4 avvelenatissime.

Chi ci gioca si diverte, e ste pippe mentali da osservatori esterni infognati nel determinare l'esatta consistenza della qualità espressa sembrano da radical chic con pretese intellettualoidi esclusive, stanno solo a giocà a pallone, ma che problemi vi fate.
Per me il calcio è uno sport prettamente maschile, senza pippe mentali o pretese intellettualoidi, la vedo così in maniera totalmente libera, che ci crediate o no.
Rispetto ad un Italia-Australia di un mondiale mi diverte più un Venezia-Salernitana dei playout di B o una partita di prima categoria o promozione umbra, non per omofobia, ma perchè mi dà più gusto vederle, perchè una squadra di calcio amatoriale ha un senso del gioco e degli spazi maggiore che una Nazionale femminile, è possibile?
Anzi, se la vogliamo dire tutta, di radical chic ci vedo soltanto lo scimmiottamento del calcio, quello vero (ossia quello giocato dai maschi) in ottica femminista, dove si vuole riproporre tutto in maniera perfettamente uguale come se non ci fossero differenze, con l'unico tratto distintivo che sono tutte donne invece che uomini, arbitri compresi.

Io non discuto sul divertimento, ci mancherebbe altro, ma il Calcio è uno sport, il Calcio femminile un altro sport e dovrebbe avere, secondo me, regole diverse e condizioni diverse (ad esempio dimensioni della porta e dimensioni del campo).

Detto questo, ogni tanto seguo la Lazio women (che sta in B) perchè conosco indirettamente una ragazza che ci gioca e so quanto sono laziali e ci tengono alla maglia e mi dispiace pure che non abbiano molto le spalle coperte a livello societario, mi piacerebbe che anche la Lazio riservasse loro la stessa attenzione che stanno riservando al calcio femminile alcune società di A (tipo la Juve, la Fiorentina, il Verona, il Milan ecc - la finale scudetto tra Juve e Fiorentina si è giocata allo Stadium ed ha fatto il tutto esaurito).
Ma sempre calcio femminile rimane.

Il mio poi non è un discorso riguardo tutti gli sport di squadra femminili, ad esempio la Pallavolo o il Tennis femminili sono molto divertenti da guardare perchè c'è una qualità molto alta.
Avatar utente
lennon85
Località: Norcia (Pg) - Roma
Messaggi: 328
Iscritto il: 13/05/2019, 11:23

10/06/2019, 12:31

neweagle ha scritto:
10/06/2019, 10:38
Porco giuda se vedemo patric
Infatti Patric non lo volemo vede :mrgreen:
Però Patric, in ognuna delle Nazionali femminili che stanno al Mondiale, sarebbe un top player in qualsiasi ruolo, dal portiere all'attaccante.
Avatar utente
blau-weiss
Località: Polonia
Messaggi: 859
Iscritto il: 15/05/2019, 15:01

10/06/2019, 12:47

neweagle ha scritto:
10/06/2019, 10:07
Boh, state a esagerà.
È un gioco, e la cosa importante è che chi lo pratica si diverta.

Ho due figlie che ci giocano, e la più piccola in particolare di 10 anni, che fa anche rugby, appena esce da scuola alle 4 prende il pallone in macchina e si mette a giocare sul prato davanti, anzi diciamo che è lei che organizza la partitella, e non é manco l'unica femmina, sono 3/4 avvelenatissime.

Chi ci gioca si diverte, e ste pippe mentali da osservatori esterni infognati nel determinare l'esatta consistenza della qualità espressa sembrano da radical chic con pretese intellettualoidi esclusive, stanno solo a giocà a pallone, ma che problemi vi fate.
Ma nessuno di chi critica parla di questo.
La critica è solo verso il teatrino che sta venendo fuori in nome dell'uguaglianza quando usare la parola uguaglianza nello sport è di per sé una contraddizione.

Basta dire che Bocca, il portabandiera del politicamente corretto nello sport, dopo una vittoria ha scritto di prepararsi a scendere in piazza col tricolore.
Come se noi fossimo andati a circo Massimo a festeggiare la vittoria del campionato dell' Lazio under 14. Lazio under 14 che peraltro gliene farebbe 5 alla nazionale femminile.
Poi spero che vincano, ci mancherebbe. Ma non lo facciano passare come un grande evento sportivo per fini politici e di sponsor.
Avatar utente
Edo_88
Località: Guidonia
Messaggi: 1576
Iscritto il: 08/05/2019, 23:36

10/06/2019, 13:28

Gli usa sono i più forti nel calcio femminile perché lì il calcio, appunto, è visto come uno sport per femmine.
Nelle scuole i maschi praticano Football e Basket, le ragazze il calcio.
Lo reputano uno sport noioso, non gli piacciono le partite che finiscono 0-0 ma prediligono i 118-100 del basket. Che poi saranno gusti, perché io me addormento mentre guardo il football o, soprattutto, il Baseball. Però vabbe, loro so strani ed alla fine usano gli sport solo pe magnasse hot-dog, sfonnasse de birre e fare i coglioni con le cam

Tornando ad un (senza senso) paragone uomini/donne, secondo me queste squadre del mondiale femminile prenderebbero le sveglie da una formazione di Pulcini/Esordienti maschili
Mex87
Messaggi: 980
Iscritto il: 11/05/2019, 22:08

10/06/2019, 20:35

Grandissime le Azzurre ieri, grandissime! :101 vittoria alla fine con una Nazionale più forte, grandi. Me so pure avvelenato con quella maledetta dell'arbitro, fiscalissima a fischiare tutto, mortacci sua. Poi vederle tese ed emozionate durante l'inno è bella come cosa. Tipo le francesi che tremavano.
Super il gruppo partito dall'Italia per andare a vedere la partita e tifare come matti :101

il calcio femminile è un movimento che sta crescendo tantissimo a livello mondiale ma soprattutto europeo, sono contento. Non se capisce perchè uno deve giudicare sempre tutto e tutti. Se non piace una cosa basta non seguirla e non vederla, se le regole fanno schifo ma vengono commentate da chi non piace o non je ne frega niente, non se capisce perchè deve criticarle. Mah.
Astio veramente no sense.

W lo sport sempre, che sia maschile o femminile.
Avatar utente
Manuel89
Località: Sabina
Messaggi: 714
Iscritto il: 11/05/2019, 23:50

10/06/2019, 21:25

ecate ha scritto:
09/06/2019, 21:29
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 17:19
ecate ha scritto:
09/06/2019, 17:03
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 16:49


Il paragone uomo/donna a livello sportivo per me è inutile già a prescindere, figuriamoci messo così.

io lo dicevo perché già oggi ho letto in giro commenti che dicevano che sarebbe interessante vedere come finirebbe una partita tra la nazionale femminile ed una squadra maschile....e come finirebbe? appunto, finirebbe probabilmente 7-0 per i quindicenni.

La partita della nazionale USA contro una squadra di liceali è emblematica, quelle sono professioniste, giocano a calcio per vivere....i ragazzini vanno al liceo e comunque gliene hanno fatti 5.

Ed in teoria le ragazze della nazionale USA, campionesse in carica, sono le più forti al mondi.
Chiaramente non ce l'avevo con te, facevo un discorso generale, perché pure in TV spesso si fanno paragoni che fanno nettamente più male che bene.
In USA il movimento funziona di più sempre paragonato al livello mondiale del calcio femminile. Popolazione enorme, interesse cresciuto negli anni (che poi in realtà, sono già tanti anni che stanno a livelli di eccellenza, non è una cosa degli ultimi 10-15 anni, quindi immagino ci sia sempre stata una sorta di tradizione da loro, poi vabbè, lo sai meglio di me, lo sport è sempre una delle pietre angolari già partendo dalle scuole dei più piccoli).
ti svelo una cosa che di solito è sconosciuta.
Il vero motivo per cui negli USA il calcio femminile ha molta tradizione è perché a livello scolastico si gioca da agosto a novembre, che è lo stesso periodo in cui i maschi giocano a football.
Nelle scuole più grandi c'è ovviamente anche la squadra maschile di calcio, ma di solito se un ragazzo deve scegliere se fare o l'uno o l'altro sceglie sempre il football, visto che i calendari coincidono.
Mentre le ragazze non giocano a football, non c'è proprio la squadra (c'è qualche sporadica ragazza che gioca con i maschi, e di solito finisce all'ospedale almeno una volta a stagione) e quindi sono in parte costrette a giocare a calcio o a volley, ma quelle che vogliono uno sport di movimento e contatto scelgono sempre il calcio.
Per questo motivo il calcio femminile è tradizionalmente molto popolare negli USA, iniziano da piccole a scuola anche perché la scelta è in pratica obbligata.
E' vero, viene fuori ogni tanto la storia della ragazza che gioca a football coi maschi, ma non c'avevo mai riflettuto a tutto tondo che la cosa esclude quindi una squadra femminile di football.
Il che poi spiega pure tipo gente come Iverson che faceva sia basket che football in High School, calendari sostanzialmente diversi.
Immagine
Avatar utente
Waldganger
Località: Roma
Messaggi: 1526
Iscritto il: 11/05/2019, 21:37

10/06/2019, 21:48

Si si... però hai da vede come cambiate canale se ve trovate in campo 11 Caster Semenya.
Son finiti i giorni lieti, degli studi e degli amori, o compagni in alto i cuori e il passato salutiam.
simoferr83
Località: Roma
Messaggi: 556
Iscritto il: 12/05/2019, 7:32

10/06/2019, 22:34

Rispetto per chi ha ideato la Lingerie Football League (o come se chiama ora) e il Wrestling femminile grazie

Avatar utente
ecate
Contatta:
Località: USA
Messaggi: 620
Iscritto il: 12/05/2019, 4:29

10/06/2019, 22:36

Manuel89 ha scritto:
10/06/2019, 21:25
ecate ha scritto:
09/06/2019, 21:29
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 17:19
ecate ha scritto:
09/06/2019, 17:03
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 16:49


Il paragone uomo/donna a livello sportivo per me è inutile già a prescindere, figuriamoci messo così.

io lo dicevo perché già oggi ho letto in giro commenti che dicevano che sarebbe interessante vedere come finirebbe una partita tra la nazionale femminile ed una squadra maschile....e come finirebbe? appunto, finirebbe probabilmente 7-0 per i quindicenni.

La partita della nazionale USA contro una squadra di liceali è emblematica, quelle sono professioniste, giocano a calcio per vivere....i ragazzini vanno al liceo e comunque gliene hanno fatti 5.

Ed in teoria le ragazze della nazionale USA, campionesse in carica, sono le più forti al mondi.
Chiaramente non ce l'avevo con te, facevo un discorso generale, perché pure in TV spesso si fanno paragoni che fanno nettamente più male che bene.
In USA il movimento funziona di più sempre paragonato al livello mondiale del calcio femminile. Popolazione enorme, interesse cresciuto negli anni (che poi in realtà, sono già tanti anni che stanno a livelli di eccellenza, non è una cosa degli ultimi 10-15 anni, quindi immagino ci sia sempre stata una sorta di tradizione da loro, poi vabbè, lo sai meglio di me, lo sport è sempre una delle pietre angolari già partendo dalle scuole dei più piccoli).
ti svelo una cosa che di solito è sconosciuta.
Il vero motivo per cui negli USA il calcio femminile ha molta tradizione è perché a livello scolastico si gioca da agosto a novembre, che è lo stesso periodo in cui i maschi giocano a football.
Nelle scuole più grandi c'è ovviamente anche la squadra maschile di calcio, ma di solito se un ragazzo deve scegliere se fare o l'uno o l'altro sceglie sempre il football, visto che i calendari coincidono.
Mentre le ragazze non giocano a football, non c'è proprio la squadra (c'è qualche sporadica ragazza che gioca con i maschi, e di solito finisce all'ospedale almeno una volta a stagione) e quindi sono in parte costrette a giocare a calcio o a volley, ma quelle che vogliono uno sport di movimento e contatto scelgono sempre il calcio.
Per questo motivo il calcio femminile è tradizionalmente molto popolare negli USA, iniziano da piccole a scuola anche perché la scelta è in pratica obbligata.
E' vero, viene fuori ogni tanto la storia della ragazza che gioca a football coi maschi, ma non c'avevo mai riflettuto a tutto tondo che la cosa esclude quindi una squadra femminile di football.
Il che poi spiega pure tipo gente come Iverson che faceva sia basket che football in High School, calendari sostanzialmente diversi.
sí, i calendari degli sport di squadra sono generalmente questi:

agosto/novembre: football (maschi) + volley/calcio (femminile) a vari livelli. Se possibile c'è anche volley e calcio maschili, sempre a vari livelli.

novembre/febbraio: basket maschile e femminile a vari livelli

marzo/maggio: baseball e softball a vari livelli.


Io ho visto l'anno scorso una ragazza giocare contro di noi, era anche brava! ma ad un certo punto è volata in cielo dopo un tackle...rotta la clavicola.
simoferr83
Località: Roma
Messaggi: 556
Iscritto il: 12/05/2019, 7:32

10/06/2019, 22:39

Manuel89 ha scritto:
ecate ha scritto:
09/06/2019, 21:29
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 17:19
ecate ha scritto:
09/06/2019, 17:03
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 16:49


Il paragone uomo/donna a livello sportivo per me è inutile già a prescindere, figuriamoci messo così.

io lo dicevo perché già oggi ho letto in giro commenti che dicevano che sarebbe interessante vedere come finirebbe una partita tra la nazionale femminile ed una squadra maschile....e come finirebbe? appunto, finirebbe probabilmente 7-0 per i quindicenni.

La partita della nazionale USA contro una squadra di liceali è emblematica, quelle sono professioniste, giocano a calcio per vivere....i ragazzini vanno al liceo e comunque gliene hanno fatti 5.

Ed in teoria le ragazze della nazionale USA, campionesse in carica, sono le più forti al mondi.
Chiaramente non ce l'avevo con te, facevo un discorso generale, perché pure in TV spesso si fanno paragoni che fanno nettamente più male che bene.
In USA il movimento funziona di più sempre paragonato al livello mondiale del calcio femminile. Popolazione enorme, interesse cresciuto negli anni (che poi in realtà, sono già tanti anni che stanno a livelli di eccellenza, non è una cosa degli ultimi 10-15 anni, quindi immagino ci sia sempre stata una sorta di tradizione da loro, poi vabbè, lo sai meglio di me, lo sport è sempre una delle pietre angolari già partendo dalle scuole dei più piccoli).
ti svelo una cosa che di solito è sconosciuta.
Il vero motivo per cui negli USA il calcio femminile ha molta tradizione è perché a livello scolastico si gioca da agosto a novembre, che è lo stesso periodo in cui i maschi giocano a football.
Nelle scuole più grandi c'è ovviamente anche la squadra maschile di calcio, ma di solito se un ragazzo deve scegliere se fare o l'uno o l'altro sceglie sempre il football, visto che i calendari coincidono.
Mentre le ragazze non giocano a football, non c'è proprio la squadra (c'è qualche sporadica ragazza che gioca con i maschi, e di solito finisce all'ospedale almeno una volta a stagione) e quindi sono in parte costrette a giocare a calcio o a volley, ma quelle che vogliono uno sport di movimento e contatto scelgono sempre il calcio.
Per questo motivo il calcio femminile è tradizionalmente molto popolare negli USA, iniziano da piccole a scuola anche perché la scelta è in pratica obbligata.
E' vero, viene fuori ogni tanto la storia della ragazza che gioca a football coi maschi, ma non c'avevo mai riflettuto a tutto tondo che la cosa esclude quindi una squadra femminile di football.
Il che poi spiega pure tipo gente come Iverson che faceva sia basket che football in High School, calendari sostanzialmente diversi.
Generalmente gli studenti/atleti li giocano tutti e 3 , basket/baseball/football proprio per via dei calendari diversi
Spesso al draft un atleta viene scelto sia in un draft che in un altro, addirittura Murray, la 1º scelta assoluta del draft NFL è stato scelto al primo giro pure da Oakland nel baseball
Che poi nella high school li fanno tutti, mentre quando vanno al college magari si specializzano più su uno tra basket/football continuando comunque nel baseball che è il meno performante fisicamente e che generalmente non causa infortuni che possono distruggerti il futuro
Avatar utente
ecate
Contatta:
Località: USA
Messaggi: 620
Iscritto il: 12/05/2019, 4:29

10/06/2019, 22:50

simoferr83 ha scritto:
10/06/2019, 22:39
Manuel89 ha scritto:
ecate ha scritto:
09/06/2019, 21:29
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 17:19
ecate ha scritto:
09/06/2019, 17:03
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 16:49


Il paragone uomo/donna a livello sportivo per me è inutile già a prescindere, figuriamoci messo così.

io lo dicevo perché già oggi ho letto in giro commenti che dicevano che sarebbe interessante vedere come finirebbe una partita tra la nazionale femminile ed una squadra maschile....e come finirebbe? appunto, finirebbe probabilmente 7-0 per i quindicenni.

La partita della nazionale USA contro una squadra di liceali è emblematica, quelle sono professioniste, giocano a calcio per vivere....i ragazzini vanno al liceo e comunque gliene hanno fatti 5.

Ed in teoria le ragazze della nazionale USA, campionesse in carica, sono le più forti al mondi.
Chiaramente non ce l'avevo con te, facevo un discorso generale, perché pure in TV spesso si fanno paragoni che fanno nettamente più male che bene.
In USA il movimento funziona di più sempre paragonato al livello mondiale del calcio femminile. Popolazione enorme, interesse cresciuto negli anni (che poi in realtà, sono già tanti anni che stanno a livelli di eccellenza, non è una cosa degli ultimi 10-15 anni, quindi immagino ci sia sempre stata una sorta di tradizione da loro, poi vabbè, lo sai meglio di me, lo sport è sempre una delle pietre angolari già partendo dalle scuole dei più piccoli).
ti svelo una cosa che di solito è sconosciuta.
Il vero motivo per cui negli USA il calcio femminile ha molta tradizione è perché a livello scolastico si gioca da agosto a novembre, che è lo stesso periodo in cui i maschi giocano a football.
Nelle scuole più grandi c'è ovviamente anche la squadra maschile di calcio, ma di solito se un ragazzo deve scegliere se fare o l'uno o l'altro sceglie sempre il football, visto che i calendari coincidono.
Mentre le ragazze non giocano a football, non c'è proprio la squadra (c'è qualche sporadica ragazza che gioca con i maschi, e di solito finisce all'ospedale almeno una volta a stagione) e quindi sono in parte costrette a giocare a calcio o a volley, ma quelle che vogliono uno sport di movimento e contatto scelgono sempre il calcio.
Per questo motivo il calcio femminile è tradizionalmente molto popolare negli USA, iniziano da piccole a scuola anche perché la scelta è in pratica obbligata.
E' vero, viene fuori ogni tanto la storia della ragazza che gioca a football coi maschi, ma non c'avevo mai riflettuto a tutto tondo che la cosa esclude quindi una squadra femminile di football.
Il che poi spiega pure tipo gente come Iverson che faceva sia basket che football in High School, calendari sostanzialmente diversi.
Generalmente gli studenti/atleti li giocano tutti e 3 , basket/baseball/football proprio per via dei calendari diversi
Spesso al draft un atleta viene scelto sia in un draft che in un altro, addirittura Murray, la 1º scelta assoluta del draft NFL è stato scelto al primo giro pure da Oakland nel baseball
Che poi nella high school li fanno tutti, mentre quando vanno al college magari si specializzano più su uno tra basket/football continuando comunque nel baseball che è il meno performante fisicamente e che generalmente non causa infortuni che possono distruggerti il futuro
Infatti, anche Lebron era fortissimo a baseball...sarebbe diventato un campione anche in quello sport probabilmente.
Però a calcio non ci giocano perché coincide con il calendario del football...ed è lì dove viene offerto come alternativa femminile.
Avatar utente
Manuel89
Località: Sabina
Messaggi: 714
Iscritto il: 11/05/2019, 23:50

10/06/2019, 23:32

simoferr83 ha scritto:
10/06/2019, 22:39
Manuel89 ha scritto:
ecate ha scritto:
09/06/2019, 21:29
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 17:19
ecate ha scritto:
09/06/2019, 17:03
Manuel89 ha scritto:
09/06/2019, 16:49


Il paragone uomo/donna a livello sportivo per me è inutile già a prescindere, figuriamoci messo così.

io lo dicevo perché già oggi ho letto in giro commenti che dicevano che sarebbe interessante vedere come finirebbe una partita tra la nazionale femminile ed una squadra maschile....e come finirebbe? appunto, finirebbe probabilmente 7-0 per i quindicenni.

La partita della nazionale USA contro una squadra di liceali è emblematica, quelle sono professioniste, giocano a calcio per vivere....i ragazzini vanno al liceo e comunque gliene hanno fatti 5.

Ed in teoria le ragazze della nazionale USA, campionesse in carica, sono le più forti al mondi.
Chiaramente non ce l'avevo con te, facevo un discorso generale, perché pure in TV spesso si fanno paragoni che fanno nettamente più male che bene.
In USA il movimento funziona di più sempre paragonato al livello mondiale del calcio femminile. Popolazione enorme, interesse cresciuto negli anni (che poi in realtà, sono già tanti anni che stanno a livelli di eccellenza, non è una cosa degli ultimi 10-15 anni, quindi immagino ci sia sempre stata una sorta di tradizione da loro, poi vabbè, lo sai meglio di me, lo sport è sempre una delle pietre angolari già partendo dalle scuole dei più piccoli).
ti svelo una cosa che di solito è sconosciuta.
Il vero motivo per cui negli USA il calcio femminile ha molta tradizione è perché a livello scolastico si gioca da agosto a novembre, che è lo stesso periodo in cui i maschi giocano a football.
Nelle scuole più grandi c'è ovviamente anche la squadra maschile di calcio, ma di solito se un ragazzo deve scegliere se fare o l'uno o l'altro sceglie sempre il football, visto che i calendari coincidono.
Mentre le ragazze non giocano a football, non c'è proprio la squadra (c'è qualche sporadica ragazza che gioca con i maschi, e di solito finisce all'ospedale almeno una volta a stagione) e quindi sono in parte costrette a giocare a calcio o a volley, ma quelle che vogliono uno sport di movimento e contatto scelgono sempre il calcio.
Per questo motivo il calcio femminile è tradizionalmente molto popolare negli USA, iniziano da piccole a scuola anche perché la scelta è in pratica obbligata.
E' vero, viene fuori ogni tanto la storia della ragazza che gioca a football coi maschi, ma non c'avevo mai riflettuto a tutto tondo che la cosa esclude quindi una squadra femminile di football.
Il che poi spiega pure tipo gente come Iverson che faceva sia basket che football in High School, calendari sostanzialmente diversi.
Generalmente gli studenti/atleti li giocano tutti e 3 , basket/baseball/football proprio per via dei calendari diversi
Spesso al draft un atleta viene scelto sia in un draft che in un altro, addirittura Murray, la 1º scelta assoluta del draft NFL è stato scelto al primo giro pure da Oakland nel baseball
Che poi nella high school li fanno tutti, mentre quando vanno al college magari si specializzano più su uno tra basket/football continuando comunque nel baseball che è il meno performante fisicamente e che generalmente non causa infortuni che possono distruggerti il futuro
Sì, pure Russell Wilson. Che se non sbaglio giocò pure qualche partita
Immagine
babbobu77
Località: Roma
Messaggi: 200
Iscritto il: 12/05/2019, 9:19

11/06/2019, 9:59

ed è per la ragione spiegata sopra al dettaglio da Mister Simoferr e colleghi, che gli Stati Uniti sono mastodontici su tutti gli sport, spaccano letteralmente le natiche a mezzo mondo. Dice, "si ma nel calcio", occhio che pure gli UK nel calcio nazionale non stravincono, ma gli Stati Uniti la differenza è che "non vogliono vincere", non vogliono spostare l'attenzione mediatica dagli altri sport tradizionali e nazionali .
Se domattina gli United States si mettono in testa che vogliono la World Cup, dopodomani hanno allestito una squadra che te lo dico a fare, si comprano pure il passaporto di Cristiano Ronaldo. Gli Stati Uniti ricordate sono la massima espressione della società civile, ed in quanto tale possono primeggiare in tutto.
Qualcuno in disaccordo con il sottoscritto?
Ce credi che 'n ce credo, ma si'n ce credo poi ce credo?
ocnalB_//***77***\\_Blanco
Avatar utente
Waldganger
Località: Roma
Messaggi: 1526
Iscritto il: 11/05/2019, 21:37

11/06/2019, 16:39

babbobu77 ha scritto:
11/06/2019, 9:59
ed è per la ragione spiegata sopra al dettaglio da Mister Simoferr e colleghi, che gli Stati Uniti sono mastodontici su tutti gli sport, spaccano letteralmente le natiche a mezzo mondo. Dice, "si ma nel calcio", occhio che pure gli UK nel calcio nazionale non stravincono, ma gli Stati Uniti la differenza è che "non vogliono vincere", non vogliono spostare l'attenzione mediatica dagli altri sport tradizionali e nazionali .
Se domattina gli United States si mettono in testa che vogliono la World Cup, dopodomani hanno allestito una squadra che te lo dico a fare, si comprano pure il passaporto di Cristiano Ronaldo. Gli Stati Uniti ricordate sono la massima espressione della società civile, ed in quanto tale possono primeggiare in tutto.
Qualcuno in disaccordo con il sottoscritto?
Hai ammazzato quello che poteva diventare un trend topic.
Son finiti i giorni lieti, degli studi e degli amori, o compagni in alto i cuori e il passato salutiam.
Avatar utente
Cri72
Località: Manziana
Messaggi: 916
Iscritto il: 11/05/2019, 23:28

11/06/2019, 17:04

Edit
In cima ar monno c'è
la Lazio mia
Avatar utente
Cri72
Località: Manziana
Messaggi: 916
Iscritto il: 11/05/2019, 23:28

11/06/2019, 17:05

babbobu77 ha scritto:ed è per la ragione spiegata sopra al dettaglio da Mister Simoferr e colleghi, che gli Stati Uniti sono mastodontici su tutti gli sport, spaccano letteralmente le natiche a mezzo mondo. Dice, "si ma nel calcio", occhio che pure gli UK nel calcio nazionale non stravincono, ma gli Stati Uniti la differenza è che "non vogliono vincere", non vogliono spostare l'attenzione mediatica dagli altri sport tradizionali e nazionali .
Se domattina gli United States si mettono in testa che vogliono la World Cup, dopodomani hanno allestito una squadra che te lo dico a fare, si comprano pure il passaporto di Cristiano Ronaldo. Gli Stati Uniti ricordate sono la massima espressione della società civile, ed in quanto tale possono primeggiare in tutto.
Qualcuno in disaccordo con il sottoscritto?
Gli Stati Uniti non primeggiano in tutti gli sport, e dove non primeggiano, è perché non so boni. Sono anni che provano a prendere gente che sa giocare al calcio, dai tempi di Giorgione e Pelé, ma il loro campionato è sempre mediocre, e a livelli tecnico tattico, non imparano mai.
Hai voglia a comprare i passaporti, lo dovrebbero fare con i centometristi, i rugbisti, i maratoneti e via dicendo.
Nell' hockey su ghiaccio, tanto per dire uno sport a loro caro, non vincono un mondiale dagli anni 60, e nel baseball(sport nazionale), da 10 anni.
Quindi MaEStRo perdonami, ma hai scritto una cosa che non sta ne in cielo ne in terra.
In cima ar monno c'è
la Lazio mia
Avatar utente
Cri72
Località: Manziana
Messaggi: 916
Iscritto il: 11/05/2019, 23:28

11/06/2019, 22:51

Gli USA hanno rischiato stasera...
In cima ar monno c'è
la Lazio mia

Torna a “Il calcio in testa”